Quotidiani locali

«Basta vigneti», petizione in tre Comuni Si mobilita il gruppo “Per i nostri bambini”

FOLLINA. Il gruppo “Per i Nostri Bambini” di Follina lancia una raccolta firme per vietare l’uso dei pesticidi di sintesi e impedire l’impianto di nuovi vigneti nei Comuni di Cison di Valmarino,...

FOLLINA. Il gruppo “Per i Nostri Bambini” di Follina lancia una raccolta firme per vietare l’uso dei pesticidi di sintesi e impedire l’impianto di nuovi vigneti nei Comuni di Cison di Valmarino, Follina e Miane. L’iniziativa, che proseguirà per alcuni mesi, era stata avviata nella serata informativa del 3 novembre a Follina durante la quale intervenne il neurologo Giovanni Beghini dell’Isde, intervistato, in quell'occasione, dalla trasmissione Report. Le firme raccolte saranno poi consegnate ai sindaci dei tre Comuni del Quartier del Piave. L’associazione di genitori e cittadini nata nel 2016 allo scopo di salvaguardare la salute di bambini e persone dall’uso di pesticidi, veleni e altri inquinanti in natura, organizza un’altra serata informativa dal titolo “Viticoltura e cambiamenti del suolo in vallata”. L’incontro a ingresso libero si terrà mercoledì 30 novembre alle 20.30 negli spazi espositivi “Ex Collegio San Giuseppe” a Follina. Sarà Matteo Basso, pianificatore territoriale dell’Università Iuav di Venezia, a illustrare la trasformazione del territorio avvenuta negli ultimi anni, con particolare attenzione per i comuni di Cison di Valmarino, Follina e Miane. Nel testo della petizione si legge, in un passaggio:
«La presenza della monocoltura della vite nel nostro territorio e l’impianto di nuovi vigneti provocano sbancamenti di prati e boschi, distruzione della biodiversità e soprattutto uso intensivo ed incontrollato, in agricoltura, di pesticidi chimici di sintesi inquinanti».
(sil.c.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro