Quotidiani locali

Poste chiuse per amianto la bonifica entro gennaio

Mareno. La presenza di eternit ha imposto lo stop improvviso all’attività  Utenti dirottati verso altri uffici della zona, nessun pericolo per la vicina media

MARENO DI PIAVE. La presenza di amianto nell’edificio è stata la causa della chiusura d’urgenza dell’ufficio postale di Mareno.

Al momento non si sa quanto riaprirà, forse con l’inizio di gennaio, secondo quanto ha riferito la direttrice a utenti e correntisti che le chiedevano informazioni.

L’eternit, di cui sarebbe composto non solo la copertura, ma anche altre parti del prefabbricato, andrà bonificato. Nei giorni scorsi si è verificato un guasto, sembra all’impianto idraulico. Non è un tubo dell’acqua rotto a preoccupare, ma l’amianto.

Per precauzione e per evitare ai dipendenti di rimanere esposti alle fibre che sono cancerogene se si sgretolano, la sede è stata chiusa. Così fino a data da destinarsi, finché non vi sarà la bonifica e si completeranno i lavori, servirà forse un mese e mezzo. All’esterno – accanto alle poste si trova la scuola media – non vi sono rischi. Non sono arrivate comunicazioni al Comune in questo senso e perciò non vi sono pericoli. Ciò che è certo è che gli edifici prefabbricati, realizzati da Italposte negli anni Settanta e Ottanta hanno componenti in amianto. Il problema della presenza di eternit è già stato sollevato in varie Regioni, dalla Toscana a Puglia e Sicilia. L’amianto è stato dichiarato fuorilegge nel 1992, perché nocivo. Le fibre sono tossiche se si frammentano, integre non comportano problemi per la salute. “Motivi tecnico organizzativi”, recita il foglio posto sulla serranda dell’ufficio di via Tariosa, così come da fax trasmesso sabato da Treviso. La direttrice sarebbe reperibile all’ufficio postale di Santa Maria di Piave, ma ieri, a chi contattava l’ufficio periferico, veniva risposto che è rimasta lì solo lunedì, e poi è stata trasferita da un’altra parte, non sanno dove.

L’unica comunicazione sulla vicenda per i marenesi è arrivata attraverso lo spazio Facebook dal Comune. «Poste Italiane spa ha comunicato che, a causa di urgenti lavori non programmabili», hanno fatto sapere attraverso i social dal Comune di Mareno, «l’ufficio postale di via Tariosa è stato momentaneamente chiuso. Informa altresì che il servizio raccomandate potrà essere svolto presso l’ufficio postale di Vazzola dove sarà aperto uno specifico sportello. Inoltre il servizio recapito della posta viene regolarmente svolto. Infine avvisa che l’ufficio di Santa Maria
del Piave funziona regolarmente». Per gli altri servizi ci si può rivolgere ai servizi online. Per correntisti, pensionati e non solo, che sono abituati ad avere un rapporto diretto e di fiducia con chi trovano allo sportello di Mareno, il disagio ancora non si sa per quanto durerà.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon