Quotidiani locali

l’asta 

Da Gaiarine in Friuli per aggiudicarsi una bici recuperata

GAIARINE. Hanno “passato” il confine con il Friuli e si sono presentati anche da Gaiarine e Codogné numerose persone per partecipare sabato scorso all’asta delle biciclette recuperate nel territorio...

GAIARINE. Hanno “passato” il confine con il Friuli e si sono presentati anche da Gaiarine e Codogné numerose persone per partecipare sabato scorso all’asta delle biciclette recuperate nel territorio comunale di Brugnera, in Friuli Venezia Giulia. D’altronde le distanze non sono siderali e i legami culturali, linguistici e di tradizioni sono fortissimi a cavallo tra Pordenonese e Trevigiano. E poi la ricerca di un piccolo affare ha fatto il resto. Le biciclette, una quindicina, sono state tutte vendute e il Comune di Brugnera ha incassato una cifra comunque modesta, 300 euro. «Meglio in un’asta che dal negoziante», hanno riferito alcuni degli assegnatari. Delle biciclette messe all’asta almeno 5 sono finite tra le mani di persone che abitano a Gaiarine e Codogné che, dopo, hanno dovuto organizzarsi per il trasporto. «Con grande sorpresa», osserva il vicesindaco di Brugnera Renzo Dolfi, «ci hanno
omaggiato della loro presenza sia codognesi che gaiarinesi, e questo ci ha un po’ inorgoglito».

Si trattava di un’asta di biciclette non certo da corsa, bensì da passeggio. Sono state recuperate nel territorio comunale nell’ultimo anno e mezzo.

Rosario Padovano

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon