Quotidiani locali

Chi sale e chi scende, i primi della classe

Riese Pio X su di undici posti. Crescono anche Borso e Maser. Vittorio perde cinquanta posizioni. E fa malissimo Jesolo

Il piccolo comune trevigiano di Castelcucco si conferma in testa alla classifica nonostante la sua produzione di rifiuto secco per abitante sia passata da 17 chili all’anno a 20. E restano invariate rispetto al dossier 2016 anche le altre due posizioni sul podio con San Gregorio e Refrontolo. Ma al quarto posto quest’anno sale Riese Pio X (15esima l’anno scorso) che scalza Refrontolo scesa al sesto posto. Quinta posizione confermata per Sospirolo, settima per Borso del Grappa (era 14esimo nel 2016) e poi Trevignano (salito di una posizione), Maser (nono, era 22esimo), Zenson di Piave, decimo quest’anno perdendo 4 posizioni dall’anno scorso. Morgano passa dalla 12esima posizione alla 16.

Merita dare un’occhiata anche ai comuni più grandi, oltre al capoluogo, vedendo confermati i due buoni risultati di Montebelluna e Castelfranco che restano tra i primi 10 nella speciale classifica dei medi pur variando di posizione rispetto al 2016. Scende, e non poco, Vittorio Veneto che passa dalla posizione 107 del 2016 alla 159 di quest’anno, scende anche Conegliano (dalla 209 alla 231), stabile Villorba (142esima posizione), in lieve miglioramento Oderzo che scala sei posizioni (dalla 147 alla
141).

Impossibile arrivare ad annoverare nella tabella qui a fianco tutti i risultati dei 576 comuni della regione. Basti sapere che le ultime sei posizioni sono per Jesolo, Bosco Chiesanuova, Tonezza del Cimone, Erbezzo, Gallio e Ferrara di Monte Baldo, ultima. (f.d.w.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon