Quotidiani locali

Susegana ricorda gli avieri caduti

SUSEGANA. Un secolo fa, a Susegana, gli ufficiali dell’Aviazione, capitano pilota Maurizio Pagliano e tenente pilota Luigi Gori, sono precipitati, con il loro Caproni C3 da bombardamento, in località...

SUSEGANA. Un secolo fa, a Susegana, gli ufficiali dell’Aviazione, capitano pilota Maurizio Pagliano e tenente pilota Luigi Gori, sono precipitati, con il loro Caproni C3 da bombardamento, in località Fornace Vecchia. Era il 30 dicembre 1917, insieme a Pagliano e Gori persero la vita anche i soldati Arrigo Andri e Giacomo Caglio. Ora, l’Associazione Arma Aeronautica vuole commemorare il sacrificio dei 4 aviatori con una cerimonia in programma oggi a partire dalle 9 del mattino quando, in piazza Martiri della Libertà, ha inizio l’ammassamento. A seguire l’alzabandiera e la composizione del corteo con le autorità che, attraversata la Pontebbana, si recheranno a deporre una corona al Monumento ai caduti dell’aria di via Casoni, posto proprio nei pressi dove, un secolo fa, cadde il Caproni C3. Previsto il sorvolo di aerei d’epoca della Fondazione Jonathan Collalction e l’accompagnamento musicale della Banda di Mareno di Piave. Il cerimoniere prevede la ricomposizione del corteo in via Garibaldi per tornare presso la sede del Municipio dove, nella sala consiliare, verrà inaugurata una mostra su “Pagliano e Gori”. Le orazioni delle autorità civili e militari e la visita alla Cantina Conte Collalto chiudono il programma, prima del pranzo previsto sempre all’interno della storica cantina. Il monumento a Pagliano, Gori, Andri e Caglio, inaugurato
in località Fornace Vecchia nel 2005, è nato da un’idea di Giancarlo Zanardo, decano dei piloti, appassionato di aerei d’epoca, che, per primo, interessò l’allora amministrazione per non lasciare all’oblio la storia dei 4 aviatori morti.

Antonio Menegon



TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon