Quotidiani locali

Bonisiolo: «Niente opere per noi»

L’associazione della frazione accusa: «Dal cantiere Vega milioni dati al Comune, ma investiti altrove»

MOGLIANO. A Bonisiolo tutti i disagi del nuovo centro Vega senza alcuna compensazione, scatta l’appello dell’associazione di quartiere al sindaco: «Vengano mantenute le promesse, basta rinvii». Lunedì sera, con la sfortunata coincidenza della partita della nazionale di calcio, si è svolto a Bonisiolo l’incontro tra l’associazione della frazione moglianese, presieduta da Antonio Bergo, con i rappresentanti del comune. «Eravamo una quarantina -spiega Bergo - di solito siamo un po’ di più si arriva a 70, ma è finalmente arrivata l’occasione di un faccia a faccia sul cantiere Vega». Da settembre hanno preso il via i lavori del nuovo centro logistico della Cooperativa Vega: lungo la via Zermanesa poco prima del territorio di Casale sul Sile, a est dell’area Spz, sorgerà, in un'area di 125 mq, il nuovo insediamento del maxi gruppo della grande distribuzione. «Il comune ha incassato 5 milioni da questa operazione» ricorda Bergo «ma noi della frazione non abbiamo avuto niente: da anni per noi solo promesse e rimandi. Ci è stato detto che fra un anno saranno terminati i lavori e che solo allora sarà possibile procedere con la realizzazione della nuova ciclabile di via Altinia. Non possiamo non notare come la nostra frazione da tre anni resti all’ultimo posto nelle priorità della giunta». Ad ascoltare l’appello del quartiere c’erano l’assessore ai Lavori pubblici Filippo Catuzzato e la dirigente Salvina Sist. Pesanti le assenze dell’assessore ai Quartieri Daniele Ceschin, del sindaco Arena e dell’assessore all’Ambiente Oscar Mancini. Eppure la frazione di Bonisiolo esprime anche due consiglieri comunali, Margherita Biasin (Pd) e Giannino Boarina (ex Lega): «Purtroppo non siamo supportati dai consiglieri» lamenta Bergo «in questi anni non ho mai sentito un impegno per la frazione soprattutto da chi sta in maggioranza». Sul caso Vega, in particolare, è stata richiesta l’installazione di barriere acustiche a ridosso delle aree residenziali: «C’è un gruppo di case, nel comune di Casale, che si ritroverà con un parcheggio per i Tir» segnala Bergo «c’è il rischio che i convogli all’alba e di notte
creino disturbo». Eterna croce della frazione di Bonisiolo è rappresentata poi dall’Adsl: qui non è ancora arrivato. Conclude Bergo: «Ci siamo sacrificati ad ospitare un centro logistico. ma i soldi vengono spesi solo per Mogliano e per associazioni più simpatiche di noi». (m.m.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon