Quotidiani locali

Treviso, liberati i tre profughi arrestati

Ospiti della caserma Serena, erano accusati di tentata estorsione. Liberati dal Tribunale di Treviso

TREVISO. Sono stati liberati i tre nigeriani, tutti richiedenti asilo ospiti della caserma Serena, che erano stati arrestati venerdì dagli agenti della Squadra Volanti con l’accusa di tentata estorsione in concorso. Il fermo era avvenuto al termine di un inseguimento: i migranti stavano infatti cercando di rientrare a tutta velocità in caserma nella speranza di far perdere le loro tracce. La vittima era un ragazzo di 23 anni al quale era stato sottratto l’orologio da 300 euro. Secondo l’accusa l’estorsione è consistita nella richiesta di 50 euro per la restituzione.

I fatti risalgono a giovedì quando, all’interno del parco comunale di Dosson nei pressi di via Aldo Moro, un nigeriano di 30 anni si avvicina a due ragazzi che lì stavano chiacchierando. Tra una battuta e l’altra, il trio ha iniziato a parlare di orologi e l’africano, grazie a un escamotage, dopo essersi levato il suo e aver indossato quello del ventiquattrenne per provarlo è poi scappato facendo perdere le sue tracce. La svolta c’è stata il giorno successivo quando, per un caso, il ragazzo ha notato il nigeriano aggirarsi nei pressi di via Pindemonte e, con la scusa di salutarlo, si è avvicinato a lui richiedendo la restituzione di quanto sottratto due giorni prima. E, secondo la ricostruzione dell’accusa, il nigeriano commette l’errore di proporre al giovane di pagare 50 euro per riavere indietro l’orologio. Questi accetta immediatamente e i due si danno appuntamento proprio nello stesso

punto per fare lo scambio. Il trentenne nigeriano, evidentemente sospettando che qualcosa potesse andare storto, si è presentato in compagnia di tre connazionali. Il ventiquattrenne, fingendo di chiamare la madre per farsi portare i soldi, contatta invece le forze dell’ordine.
 

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon