Quotidiani locali

Cesare e Camilla, a San Zenone il primo matrimonio tra cani

Il catering La Mansarda 41 di San Zenone organizza la cerimonia simbolica nel corso di un aperitivo. «A Milano questo genere di cerimonie va alla grande», spiega Stefania Guidolin

SAN ZENONE. Un tempo la chiamavano vita da cani. Cucce di fortuna, avanzi come cibo e pulci d’ordinanza. Preistoria. Oggi gli amici a quattro zampe sono amati, vezzeggiati, coccolati, profumati. Troppo? Per i padroni l’amore canino non è mai troppo. Da qualche anno nei negozi specializzati è un tripudio di abiti, fragranze, giacigli regali, passeggini per portar a spasso cani sempre più chic. E che fare di cotanta bellezza? Beh, a San Zenone degli Ezzelini, il proprio fedele amico lo si può anche far convolare a nozze.

Follia? «Abbiamo risposto a una richiesta del pubblico», spiega Stefania Guidolin, titolare del catering La Mansarda 41, di San Zenone, «a Milano questo genere di cerimonie va alla grande». Stefania sottolinea che si tratta «di un evento del tutto simbolico, un momento per far stare insieme i padroni e i loro cani». Come funziona? «La piccola cerimonia avviene nel corso di un aperitivo che noi organizziamo a villa Capra Bassani, in provincia di Vicenza». I primi a dire «sì», o meglio un bau affermativo, sono stati i cocker Cesare e Camilla. Attenzione, se avete intenzione di far convolare a nozze i vostri cagnolini segnatevi le date del 29 ottobre, 12 e 26 novembre. «Ovviamente sono due famiglie che già si conoscono che portano i rispettivi cani per il piccolo evento» racconta Stefania. Come dire che il servizio cuori solitari non è compreso.

«La cerimonica simbolica, su prenotazione, rappresenta un momento di un evento più ampio, un aperitivo che noi organizziamo come catering per far conoscere i servizi che offriamo per i cani durante gli eventi che organizziamo, in particolare i matrimoni». C’è chi vuol far sposare il suo amico a quattrozampe, ma anche chi desidera che faccia da paggetto e che porti le fedi. Ebbene, Stefania Guidolin nel suo staff ha un addestratore in grado di far scendere a miti consigli i cagnolini e convincerli a percorrere la navata della chiesa senza mangiarsi fiori e strascichi di vestiti. A disposizione pure un servizio di dog sitting durante i matrimoni, per chi non vuole separarsi dal proprio amico nemmeno il giorno del «sì».

«Il matrimonio tra cani rappresenta appunto un momento

di un evento più ampio, un aperitivo in cui invitiamo gli amanti dei cani per conoscere tutto ciò che offriamo come catering. Chiunque voglia informazioni può collegarsi al sito lamansarda41.it». Manco a dirlo, per i cani è previsto un aperitivo a parte, a base di crocchette ultra chic.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik