Quotidiani locali

questa sera a giavera 

Ricerca, raccolta fondi nel ricordo di Marta

GIAVERA DEL MONTELLO. Protagonista la solidarietà a Cusignana di Giavera. L’associazione “Donne in moto”, gruppo di donne montelliane accomunate dalla passione per la lettura e la scrittura, e la...

GIAVERA DEL MONTELLO. Protagonista la solidarietà a Cusignana di Giavera. L’associazione “Donne in moto”, gruppo di donne montelliane accomunate dalla passione per la lettura e la scrittura, e la Onlus “Marta4Kids” organizzano la serata “Viaggiando. Parole e Note per Marta4Kids” in programma questa sera alle ore 20.45, nella sala polivalente della parrocchia di Cusignana. Sarà ricordato il trentaseiesimo compleanno della cusignanese Marta Lazzarin, morta con il figlio Leonardo, che portava in grembo, il 29 dicembre 2015 all’ospedale di Bassano del Grappa.

Una serata all’insegna della musica, con il coro di giovani ragazze “Pipes of Peace”, e di racconti di viaggi. Sarà possibile partecipare alla raccolta fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica. Oltre che a tutta la famiglia di Marta ci sarà anche il suo compagno Christian Cappello con cui condivideva il sogno di dedicare un anno della loro vita alla beneficenza, facendo il giro dell’Italia a piedi per raccogliere fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica. Nonostante la tragedia, Christian ha realizzato il loro sogno e ha fondato l’associazione “Marta4Kids” Onlus, seguendo «il nuovo scopo di vita di donare e fare del bene, convertendo rabbia e dolore in amore, sorrisi e speranze», scrive Chistian nel suo blog che ha aperto per raccontare il suo viaggio. Il viaggio è cominciato a Bassano il 2 aprile 2016, data e luogo in cui sarebbe dovuto nascere il figlio Leonardo. «Ho deciso di girare l’Italia a piedi per far conoscere bellezze italiane spesso poco note, così come malattie tanto rare quanto gravi per le quale neppure il governo riesce
a finanziare abbastanza la ricerca per trovarne la cura». Christian ha finito il suo viaggio il 18 febbraio di quest’anno nello stesso posto in cui era partito, dopo 4600 chilometri, 26 ospedali visitati e oltre 110 mila euro raccolti destinati alla ricerca.

Andrea Dossi

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik