Quotidiani locali

Operazione anti terrorismo, militare di Treviso suicida in Francia

Il dramma martedì mattina verso le 4 a Breil-Sur-Roya. Il militare di 24 anni è di Treviso

TREVISO. Un militare dell’operazione anti-terrorismo Sentinelle è stato trovato morto questa mattina verso le 4 vicino a Breil-sur-Roya, in Val Roya, al confine tra Francia e Italia. Si tratta, spiega Nice-Matin, di un legionario di nazionalità italiana che si è unito all’esercito francese poco più di un anno fa. Il giovane soldato, la cui famiglia è nativa di Treviso, si sarebbe suicidato sparandosi con la sua arma, il fucile Fama.

Nessun segno «premonitore lasciava presagire il dramma», scrive Nice-Matin, secondo cui il ragazzo si è tolto la vita poco dopo le 4 del mattino a sud-est de Breil-sur-Roya, non lontano dall'Italia. Il ventiquattrenne, di cui la famiglia è originaria di Treviso, era di pattuglia con i compagni nel quadro dell'operazione antiterrorismo Sentinelle. Secondo quanto aveva fatto sapere questa mattina la procura di Nizza, il

ragazzo è stato trovato morto nei pressi di Fanghetto, nel dipartimento delle Alpi Marittime. «Nella notte i suoi colleghi hanno sentito un colpo di arma da fuoco e l'hanno ritrovato morto, con a fianco il suo Famas (il fucile in dotazione, ndr)» ha detto il procuratore, Jean Michel Pretre.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie