Quotidiani locali

Ricordi di naja alpina, la mostra della tribuna in Camera di Commercio a Treviso

Inaugurata la mostra dedicata alle foto che ci avete mandato in redazione. Accanto gli scatti alpini del fotografo Enzo Isaia. In edicola il libro dei vostri ricordi

Gli alpini e i muli: Enzo Isaia racconta la mostra sulla naja della tribuna di Treviso TREVISO. Un caleidoscopio di volti, un mosaico di racconti che si uniscono per raccontare un’unica storia, quella degli alpini. Tutto ciò che ci avete raccontato, i vostri ricordi di naja, sono diventati una mostra, che viene inaugurata oggi alle 11 in Camera di Commercio, in piazza Borsa. Un omaggio ai vostri ricordi che produce un vivo racconto corale, cui fa da contraltare una seconda esposizione, quella del fotografo con la penna nera Enzo Isaia: ha raccontato in 170 scatti 15 mesi di naja. L'ARTICOLO

TREVISO. Un caleidoscopio di volti, un mosaico di racconti che si uniscono per raccontare un’unica storia, quella degli alpini. Tutto ciò che ci avete raccontato, i vostri ricordi di naja, sono diventati una mostra, che viene inaugurata oggi alle 11 in Camera di Commercio, in piazza Borsa. Un omaggio ai vostri ricordi che produce un vivo racconto corale, cui fa da contraltare una seconda esposizione, quella del fotografo con la penna nera Enzo Isaia: ha raccontato in 170 scatti 15 mesi di naja.

La Regione Veneto patrocina ufficialmente il libro e la mostra sulla naja alpina

A fare da trait d’union Federico Bollarino, progettista della mostra della tribuna, che ha unito i due opposti e complementari punti di vista: da una parte tanti piccoli variegati cammei, dall’altra il racconto di un unico obiettivo sulla naja. «Abbiamo selezionato il materiale giunto in questi mesi nelle redazioni», racconta Bollarino, «scegliendo gli scatti più rappresentativi. Ne è emerso un racconto molto emozionante, corale, vero. Le foto in mostra fanno emergere i sentimenti: il minimo comun denominatore è di sicuro l’amicizia, che emerge prepotente, dal momento del giuramento alla vita di caserma».

«In un gioco di intrecci abbiamo abbinato i ricordi di naja dei lettori della tribuna con la mostra fotografica di Enzo Isaia», conclude Bollarino.

Per il fotografo con la penna nera è la prima volta in Veneto: «E ci tenevo tantissimo», esordisce Isaia, fotoreporter e alpino nel cuore. «Tra 1964 e 1965, durante la mia naja, ho deciso di raccontare quell’emozionante periodo tramite scatti fotografici. Oltre allo zaino, al fucile e alla gavetta portavo con me una Leica M2. Correvo per fotografare ciò che mi colpiva, i sorrisi, la gioia, ma anche la fatica, il dolore. Isaia, dopo essere stato allievo ufficiale ad Aosta, ha prestato servizio prima a Santo Stefano di Cadore e poi a Bra, come sottotenente. «Qui c’era il Car, ho fotografato i volti di moltissime reclute». Quegli scatti, accarezzati dalle parole di Giulio Bedeschi, sono prima diventati un libro e poi una mostra. Isaia ha portato la sua raccolta in giro per l’Italia per 25 volte: «Ma questa è la prima in Veneto, cosa di cui sono molto orgoglioso», ha affermato Isaia. Oggi si alzerà il sipario sulla doppia mostra (ingresso gratuito) che accompagnerà l’Adunata.

Ecco la mostra dei vostri ricordi di naja alla Camera di Commercio di Treviso TREVISO. Un caleidoscopio di volti, un mosaico di racconti che si uniscono per raccontare un’unica storia, quella degli alpini. Tutto ciò che ci avete raccontato, i vostri ricordi di naja, sono diventati una mostra, che viene inaugurata oggi alle 11 in Camera di Commercio, in piazza Borsa. Un omaggio ai vostri ricordi che produce un vivo racconto corale, cui fa da contraltare una seconda esposizione, quella del fotografo con la penna nera Enzo Isaia: ha raccontato in 170 scatti 15 mesi di naja.A fare da trait d’union Federico Bollarino, progettista della mostra della tribuna, che ha unito i due opposti e complementari punti di vista: da una parte tanti piccoli variegati cammei, dall’altra il racconto di un unico obiettivo sulla naja. L'ARTICOLO

Ancora foto di naja sono racchiuse nel libro in edicola con la tribuna (Naja alpina, le immagini, i ricordi, 176 pagine 8.80 euro): sfogliandolo si viene travolti da centinaia di foto, messe in fila da Paolo Cagnan, a creare una raccolta di testimonianze ottenuta grazie alle migliaia di scatti che ci avete inviato.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie