Quotidiani locali

il caso

Due anziane uccise in tre anni a Mestre. Susanna Lazzarini confessa sono stata io

La donna in carcere per avere strangolato Francesca Vianello lo scorso 29 dicembre ha ammesso di essere l'assassina anche di Lida Taffi Pamio, l'anziana uccisa nel 2012 e per cui era in carcere l'infermiera Monica Busetto, che si era sempre proclamata innocente

TREVISO. Clamorosa svolta in uno dei delitti che più hanno diviso Mestre.

Pochi minuti fa Susanna Lazzarini, in carcere per avere ucciso il 29 dicembre scorso Francesca Vianello, una donna di 81 anni strangolata con un cordino per un debito di 100 euro, ha confessato anche l’omicidio di Lida Taffi Pamio, la donna di 87 anni strangolata nel suo appartamento di viale Vespucci il 20 dicembre del 2012.

La donna che era in carcere per quel primo omicidio, Monica Busetto, l’infermiera vicina di casa che si era sempre proclamata innocente ma che

è stata condannata a 24 anni, è perciò innocente e ne è stata già disposta la scarcerazione che avverrà nelle prossime ore. Gli inquirenti che stavano indagando sull’omicidio Vianello avevano da subito notato strane somiglianze tra i due delitti. Ora la conferma ufficiale con la confessione.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.