Quotidiani locali

Maltempo e proteste non fermano il Palio Asolo, vince Casella

La squadra di Pagnano bloccata dal temporale, poi il ritiro Gli atleti di Maser prevalgono nella prova dei Cento Orizzonti

ASOLO. Vento, pioggia e proteste, ma il Palio della Regina Cornaro non si ferma. E per il secondo anno consecutivo Casella conquista il podio più alto. Nessuno si è scoraggiato sabato sera davanti al fortissimo acquazzone che si è abbattuto durante la gara. E oltre alla pioggia non sono mancate le proteste. Gli atleti della squadra di Pagnano a metà percorso hanno dovuto interrompere la gara causa maltempo. Passata la tempesta e tornato il sereno in città è scoppiata la polemica, per la ripresa della gara, tra i giudici e gli atleti che alla fine hanno deciso di ritirarsi dalla competizione per protesta. Ma la festa è andata avanti così come la sfida tra le frazioni asolane. Con un tempo di 9’26’’la biga di Casella (con mister Luca Dal Pai) si è aggiudicata la medaglia d’oro. La squadra capitanata da Stefano Menegon è composta dagli atleti: Nicola Andreose, Agru, Manuel Gazzola, Manule Bollin, Oscar Brolese, Edoardo Rosato, Enrico Costalunga, Marco Miotto, Allberto Dussin, Andrea Miotto, Danny Feltracco, Gianmarco Tricarico, Simone Salvador, Patrik Menegon, Michele Menegon e Matteo Bazzacco. Sulla biga ad incitare gli atleti la bella ancella Valentina Basso. Tutte le squadre hanno affrontato un percorso di 1800 metri fino al sudatissimo arrivo in via Regina Cornaro nel centro storico. Per una manciata di secondi la medaglia d’argento per questa edizione è della squadra di Villa Raspa (9’35’’). Al terzo posto gli atleti della città di Asolo con un tempo di 10’14’’ e al quarto Ca’ Giupponi (11’14’’). Per la squadra femminile invece al primo posto si è piazzata la squadra di Ca’ Giupponi Villa, ( 4’57’’). Mentre al secondo e terzo posto le squadre di Casella Villa Raspa con 5’25’’ e Pagnano con 5’35’’. Al quarto posto le atlete della formazione di Asolo con un tempo di 5’39’’. Con le majorettes e la banda di Montebelluna si è aperta invece ieri pomeriggio la sesta edizione del Palio dei Cento Orizzonti.

Gli atleti del Maser hanno difeso il titolo e per il terzo anno consecutivo restano i campioni in carica totalizzando un tempo di 6’02’’. Al secondo e terzo posto la città di Asolo, (6’20’’) e Fonte con 6’26’’. Al quarto, quinto e sesto posto le squadre di Pederobba, Altivole e Paderno.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics