Quotidiani locali

al lavoro per il Comune

Un drone in sopralluogo sul tetto dell’Ipsia Galilei

CASTELFRANCO. Droni al servizio dell'edilizia. Nuova sperimentazione degli studenti dell'Ipsia Galileo Galiei di quartiere Avenale. Ieri i ragazzi dell'istituto professionale hanno effettuato delle...

CASTELFRANCO. Droni al servizio dell'edilizia. Nuova sperimentazione degli studenti dell'Ipsia Galileo Galiei di quartiere Avenale.

Ieri i ragazzi dell'istituto professionale hanno effettuato delle verifiche con l'utilizzo dei droni per conto del Comune. In sostanza i “robottini volanti” sono stati dotati di una videocamera in grado di fare foto e piccoli video. Sono stati alzati sopra il tetto della palestra dell'istituto. E, tramite comando a distanza, sono stati guidati sulla copertura. Attraverso foto e video, il drone ha potuto documentare da vicino la situazione del tetto. Una ricognizione dello stato dell'edificio avvenuta in piena sicurezza, senza che alcun operaio salisse in quota e con l'aggiunta di materiale fotografico e video in tempo reale.

L’esperimento era stato richiesto dal Comune per una ricognizione dello stato della palestra in vista di una possibile manutenzione. Attraverso una scansione fotografica del tetto, con foto scattate ad intervalli di due secondi l’una dall'altra, è stato fatto un controllo completo ed accurato della situazione.

Lo stesso esperimento è stato effettuato anche nell'abitazione di un cittadino di Castelfranco. In accordo con gli studenti e i docenti dell'Ipsia, il drone ha sorvolato il tetto della casa e ed ha scattato foto. Anche in questo caso è stato perfettamente documentato lo stato della copertura. E il materiale è stato consegnato al proprietario. «Si tratta di un esperimento», spiega il professor Daniele Pauletto, coordinatore del progetto droni, «con molti risvolti postivi. Il drone ha documentato in maniera approfondita la situazione e lo stato della copertura. I vantaggi sono moltissimi. Innanzittutto si è riusciti a fare una ricognizione senza che nessuna persona salisse sul tetto. Senza dove montare ponteggi o utilizzare piattaforme di sollevamento. Evitando dunque di mettere in pericolo un lavoratore e anche di dover noleggiare una piattaforma. Abbiamo avuto dei contatti con imprese del settore edile interessate a sperimentare i droni per fare delle indagini edilizie. I droni potrebbero venire utilizzati anche in edilizia, con risvolti positivi in termini di sicurezza sul lavoro». Nei giorni scorsi un altro esperimento degli studenti dell'Ipsia ha riguardato l'utilizzo dei droni in ambito turistico. Si è sperimentato l'uso di questi velivoli come guide turistiche, a condurre il visitatore per le

vie del centro città. Le possibilità di utilizzo sono molteplici.

Un gruppo di studenti dell'ultimo anno dell'istituto professionale sta conducendo questo progetto. Sarà anche l'argomento della loro tesina di maturità. Per informazioni www.ipsia-galilei.gov.it.

Daniele Quarello

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Pubblicare un libro, ecco come risparmiare