Menu

la battaglia

Campagna per gli ambulatori raccolta firme a Pieve di Sera

PIEVE DI SOLIGO. Saranno gli eventi di Pieve di Sera a far da cornice alla raccolta firme promossa dai 35 consiglieri di Quartier del Piave e Vallata, per salvare (e potenziare) il sub distretto...

PIEVE DI SOLIGO. Saranno gli eventi di Pieve di Sera a far da cornice alla raccolta firme promossa dai 35 consiglieri di Quartier del Piave e Vallata, per salvare (e potenziare) il sub distretto nord dell’Usl 7, ovvero i poliambulatori di Soligo. Così hanno deciso i 35, che continueranno nella loro battaglia nonostante l’Usl stia trattando esclusivamente con i sindaci e abbia bocciato la loro proposta di una nuova struttura, o un ospedale di comunità, da costruire a Farra di Soligo. Pieve di Sera, rassegna di spettacoli e negozi aperti divenuta ormai un classico dell’estate pievigina, comincerà oggi, ma il banchetto dei consiglieri per la raccolta firme sarà presente solo il 9, il 16 e il 23 luglio. Il via libera arriva dallo stesso sindaco di Pieve, Fabio Sforza, che però avrebbe preferito un approccio diverso: «Non c’è nessun problema, hanno l’autorizzazione di raccogliere le firme durante la manifestazione. Abbiamo già concesso lo spazio in passato ad altre petizioni, anche durante il mercato del sabato. E anche stavolta lo faremo gratuitamente. Quello che mi rammarica, però, è constatare che alla raccolta firme partecipano anche alcuni consiglieri di Pieve, che pensano ai servizi di Farra di Soligo e non a quelli del loro paese. È un’occasione persa». Sul tavolo, la sede dell’Usl 7 a Pieve di Soligo, che secondo i 35 andrebbe abbandonata per evitare «accanimento terapeutico sugli immobili», a favore di un nuovo edificio poco distante dai poliambulatori attuali e dal Bon Bozzolla. La raccolta firme, però, rischia di partire in ritardo rispetto alle mosse di Usl e sindaci, che hanno già annunciato per l’autunno un potenziamento

dei servizi sanitari nell’area. In questi giorni il gruppo di lavoro, al quale partecipano anche i sindaci di Miane, Pieve e Farra, sta completando il “check up” epidemiologico della popolazione, ed entro fine luglio annuncerà le iniziative che saranno gradualmente avviate. (a.d.p.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro