Menu

Salgareda, in lotta con la morte a undici anni

Ancora gravissimo, in terapia intensiva, il bambino coinvolto nell'incidente di sabato

 SALGAREDA. E' ricoverato nella terapia intensiva della Neurochirurgia dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso R.R., il brasiliano di 11 anni, che nella notte tra sabato e domenica è rimasto coinvolto in un incidente stradale che si è verificato in via Paradiso, a Campobernardo, nei pressi di Salgareda. Nel tremendo impatto, il ragazzino ha riportato un grave trauma cranico. Accolto in un primo momento al Pronto soccorso di Oderzo per le cure del caso, i medici hanno deciso il trasferimento nella terapia intensiva della Neurochirurgia, a Treviso. La prognosi resta riservata.  La prima e non definitiva dinamica dello schianto, è stata ricostruita dalla polizia stradale di Vittorio Veneto, intervenuta sul luogo dell'incidente con i vigili del fuoco del distaccamento di Motta di Livenza. L'incidente è avvenuto verso le ore 1. A.L., 20 anni, di San Biagio di Callalta era alla guida di un'Alfa 147 quando - sembra a causa di un colpo di sonno - mentre affrontava una curva a destra di via Paradiso all'altezza del civico numero 4, ha perso il controllo del mezzo che è finito fuori strada a sinistra contro un palo dell'Enel. L'auto si è capottata nel fossato, in mezzo alla siepe. A bordo della vettura, assieme ad A.L., c'erano M.R,
ragazza di 14 anni, e i due fratelli M.R., 13 anni, e R.R. di 11 anni. Ad avere la peggio è stato il ragazzino di 11 anni.  E' ancora ricoverato nella Rianimazione dell'ospedale di Oderzo C.R., il motociclista romeno di 34 anni, che sabato si è schiantato in moto a Santa Maria di Campagna. (s.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro