Menu

Colpita da un cavallo, grave bimba di 8 anni

Centrata da un calcio al ventre, è volata all'indietro per 4 metri. E' in prognosi riservata. Ha 8 anni ed è di Crespano: mentre giocava in un prato di Campo Croce si è avvicinata troppo all'animale

BORSO. Era stata una domenica di gioia: prima i giochi in Cima Grappa, poi la cerimonia, con lei fiera al fianco del papà. Ma per la piccola E. B., 8 anni, di Crespano, la giornata all'aria aperta rischiava di trasformarsi in tragedia. Alle 13.10, mentre giocava in un prato di Campo Croce, si è avvicinata troppo a un cavallo che, forse infastidito dal latrare dei cani, l'ha colpita con un calcio al ventre, facendola volare per quattro metri e precipitare al suolo battendo la testa. La piccola è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Bassano: non è in pericolo di vita ma resta in prognosi riservata.

E' accaduto tutto in pochi istanti: ieri mattina la Cima Grappa era affollata per la cerimonia annuale, con l'omaggio ai caduti al cimitero italiano, a quello austro-ungarico al monumento ai partigiani e alla tomba del generale Viola. Un evento per grandi e piccini, tanto che anche la bimba, assieme ai genitori, non voleva mancare all'evento. «La mattinata è stata perfetta - racconta il papà - siamo saliti in Cima Grappa di buon'ora, e tutta la manifestazione è stata perfetta, anche la presenza del Ministro della Difesa ungherese si è fatta sentire. Sembrava una giornata straordinaria». Ma appena prima di pranzo si è consumato il dramma. La famiglia, assieme agli altri partecipanti e al corpo della protezione civile, è scesa in località Campo Croce, in Val Rossa. Un prato delizioso per le corse della piccola. Erano le 13.10 quando la mamma stava osservando la bimba che si stava divertendo a passeggiare. Ma proprio quando stava passando vicino a un cavallo è stata colpita da un violentissimo calcio in pieno ventre.

«E' stato spaventoso - racconta il papà - mia moglie l'ha vista proprio in quel momento. Ha visto il cavallo che la colpiva con un calcio in pancia: mia figlia è volata per quattro metri e ha picchiato la testa al suolo». Sono stati momenti di panico. Immediatamente la madre si è messa a urlare, richiamando anche il papà. E sono scattati i soccorsi: gli uomini del Suem di Crespano erano proprio in zona, quindi in pochi istanti sono arrivati sul posto. Le condizioni della bimba sono state considerate gravi: la piccola è stata trasportata immediatamente all'ospedale di Bassano, dove versa in prognosi riservata. Non è in pericolo di vita, i medici la stanno monitorando continuamente. Mentre la piccola veniva portava via, il padre si è accorto che il cavallo era legato al palo senza custodia: è scattata quindi la denuncia alla polizia locale di Borso del Grappa, il proprietario è un uomo di Romano d'Ezzelino che se n'era andato tranquillamente al bar. L'uomo rischia quindi di pagare in tribunale per i danni provocati dall'animale, forse disturbato da un branco di
cani.

«La vicenda è stata drammatica - chiude il padre - se i soccorsi non fossero stati così immediati non so cosa sarebbe potuto accadere a mia figlia. I volontari sono stati eccezionali. Ora noi stiamo vicini alla piccola, non la lasciamo sola un istante in attesa che si riprenda».

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro