Menu

Cimadolmo. Approvato il contributo straordinario di 61.500 euro per le due scuole parrocchiali

Delibera salva-materne: il Consiglio dice sì

 CIMADOLMO. Un contributo di 61.500 euro alle due materne parrocchiali parificate viene erogato dal Comune per colmare i ritardi statali. Il consiglio comunale ha approvato unanime il finanziamento. «Considerando che le due scuole materne di S. Michele e di Cimadolmo hanno 138 bambini, aumentiamo il contributo annuale a 445 euro per bambino, quando il contributo medio della Fism è intorno ai 360 euro - spiega il sindaco Giancarlo Cadamuro -. L'ordine del giorno è a sostegno delle scuole materne, i cui bilanci versano in questi tempi in situazioni critiche. Ci sono contributi pubblici (regionali e statali) che tardano ad arrivare e ciò crea una situazione di disagio per le scuole materne, a causa di questi tagli. Lo Stato dovrebbe stanziare circa 245 milioni di euro, ma si prospettano tempi lunghi, essendo
tali risorse reperite dalla vendita delle frequenze del digitale terrestre, per le quali sono previsti ricorsi da parte delle Tv locali e nazionali. Nell'attesa, il nostro Comune ha deciso di agire subito. Per l'asilo nido integrato di S. Michele sono previsti altri contributi statali». (a.v.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro