Menu

Orrore a Cimadolmo, muore nel rogo della sua abitazione

Orrore lunedì mattina in via Roncadelle a Cimadolmo. Ruggero Cescon, 50 anni, è morto nel rogo della propria abitazione. In base ai primi accertamenti, a provocare l'incendio è stata una sigaretta dimenticata accesa.

A dare l'allarme, intorno alle 9, sono stati i vicini di casa che hanno visto un denso fumo nero uscire dalle finestre dell'abitazione.  Ruggero divideva
l'abitazione con il fratello che occupava i locali al pian terreno. Sembra che la vittima, malato psichiatrico seguito dai servizi sociali, si sia addormentato con la sigaretta ancora accesa mandando a fuoco la camera da letto.  Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro