Menu

Tredici rapine in banca, assolto Raoul Da Frè

Direttore di Antonveneta, era accusato di essere il basista della banda. La difesa: "giustizia è fatta"

TREVISO. Dopo 6 mesi e mezzo agli arresti domiciliari, Raoul Da Frè è stato scagionato con formula piena dall'accusa di aver fatto da basista alla banda specializzata in furti alle banche. Un duetto che agiva tra Treviso, Padova e Vicenza quello autore dei colpi, ben tredici  secondo gli investigatori .

Secondo l'accusa, Da Frè forniva indicazioni ai rapinatori su contanti e organizzazione delle filiali. Ma la difesa, affidata all'avvocato Stefano Pietrobon, è riuscita a smontare l'impianto sfruttando le incongruenze nelle testimonianze dei due autori dei colpi.

Il
quarantenne, sposato, padre di due figli, da anni ai vertici di Antonveneta "ora potrà ricominciare a vivere" ha detto la difesa che punta a chiedere il reintegro immediato a lavoro (al momento dell'arresto dirigeva la filiale di Breda di Piave) e i danni per "ingiusta detenzione".

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro