Quotidiani locali

Orge con squillo: imprenditori tra i clienti

Sfruttamento della prostituzione: arrestato il leghista Alessandro Costa, 38 anni. Denunciato anche Renato Cavallin, 56 anni di Vedelago, e Nicola Guidolin, 41 anni, di Castello di Godego. Perquisizioni a Castelfranco

Denunce e perquisizioni nella Marca in relazione ad un giro di prostituzione di alto bordo. E' stato arrestato giovedì pomeriggio Alessandro Costa, 39 anni, residente a Barbarano Vicentino, ed ex assessore alla sicurezza della Lega Nord nel Comune della provincia di Vicenza ed ex vigile urbano a Noventa Vicentina. Denunciato Renato Cavallin, 56 anni di Vedelago, considerato l'esattore di Costa. Indagato, per la stessa ragione, anche e Nicola Guidolin, 41 anni, di Castello di Godego.

Perquisizioni anche a Castelfranco. Nella lunga lista di clienti, ritrovata dai carabinieri, spuntano i nomi di diversi imprenditori trevigiani.

L'indagine «Escort Ungheria» era iniziata nell'estate del 2009. Da lì è scattata la caccia ai gestori dei siti www.bestannunci.us e www.bestannunci.in. Così i carabinieri nello scorso agosto sono risaliti a Costa, che in quel momento era ancora assessore alla sicurezza di Barbisano.

Dopo lo scandalo e le dimissioni però l'uomo ha continuato nell'attività, sostituendo il meccanismo di pagamento via "Postepay" e quello porta-a-porta.

Giovedì pomeriggio infatti doveva trovarsi con uno dei suoi agenti commerciali per ricuotere il denaro di una lucciola padovana. Ma ad attenderli davanti al casello di Padova Ovest c'erano i carabinieri della Compagnia di Padova, guidati dal maggiore Dionisio
De Masi
e dal tenente Luca Bordin.

Secondo gli accertamenti condotti fino ad ora sembra che attraverso il sito venissero organizzate anche vere e proprie "gang-bang" anche tra nove partecipanti. Tra questi numerosi imprenditori e medici del Nordest.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics