Quotidiani locali

Vazzola, dramma della disoccupazione: impiccato a 42 anni

Dramma della disoccupazione a Vazzola dove un uomo di 42 anni si è suicidato impiccandosi a causa della depressione per la perdita del lavoro.

Dramma della disoccupazione a Vazzola dove un uomo di 42 anni si è suicidato impiccandosi a causa della depressione per la perdita del lavoro.

E' stato ritrovato ieri sera dal padre Stefano il cadavere di Fabio Rosolen, 42 anni, di Vazzola, operaio disoccupato da circa un anno. Si è impiccato dietro casa, in una rimessa, sotto una tettoia. Secondo le prime ricostruzioni si tratterebbe di un dramma della disoccupazione.

L'uomo ha lasciato un ultimo messaggio in un biglietto autografo che teneva in tasca: "Scusate ma non ce la faccio più.
Ti voglio bene papà, ti voglio bene mamma. ti voglio bene Sonia e anche mio nipote. Anche a chi mi ha fatto del male".

Da notizie raccolrte in ambito familiare sembra che l'uomo negli ultimi tempi fosse depresso a causa della disoccupazione. Si era dimesso un anno per cambiare lavoro.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics