Menu

Ripensamento dell’imprenditrice
Nasce un contenzioso con l’Asl 12

Giovanna Stefanel «Non compro più l'isola delle Grazie»

 «L'isola delle Grazie? Grazie, non interessa più». La forma non è questa, la sostanza sì. La Giesse Invest di Giovanna Stefanel, che nel 2007 si era aggiudicata l'isola veneziana dell'ex ospedale malattie infettive per 10,5 milioni, ha comunicato all'Asl 12 di Venezia la decisione di risolvere il preliminare. Ma l'Asl pretende ora il pieno adempimento.  Le ragioni della retromarcia sono state comunicate al direttore dell'Asl 12 dall'avvocato Giovanni Sala. La Giesse Invest non solo intende risolvere il preliminare del 13 dicembre 2007, ma pretende la restituzione da parte dell'Asl dei primi 620mila euro versati, riservandosi il successivo risarcimento danni. Tutto per le condizioni poste da Ministero beni culturali e Soprintendenza. Talmente limitanti, per le Giesse Invest, da non rendere più appetibile l'area.  Ma l'Asl 12 non vuole nemmeno considerare la prospettiva dell'affare sfumato, e si è affidata all'avvocato Sandro Trevisanato
per chiedere che il tribunale imponga alla Giesse di onorare l'impegno. La vendita dell'isola risale a novembre 2007: Giovanna Stefanel aveva vinto l'asta per un prezzo superiore di 2 milioni rispetto al valore della prima asta. L'imprenditrice avrebbe voluto farne un resort esclusivo. (ma.sc.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro