Quotidiani locali

Imprenditore suicida per la crisi
Il figlio: colpa dei cinesi

Un altro piccolo imprenditore trevigiano ha pagato con la vita il peso della crisi. Santo Sergio Merlo, 71 anni, fondatore del calzaturificio "Emmevi" di Caerano, si è gettato nel canale Brentella. Nel giugno scorso aveva dichiarato fallimento.

Santo Sergio Merlo aveva fondato il suo calzaturificio nel 1972. Si era specializzato in dopo-sci, che esportava in tutto il mondo. Ma gli ultimi anni di crisi, che hanno flagellato il distretto dello sport system trevigiano, gli sono
stati fatali. In giugno è stato costretto a portare i libri in tribunale e a licenziare gli ultimi dieci dipendenti. Un colpo che non ha saputo sopportare. "L'azienda era tutta la sua vita - dice il figlio - lo hanno stroncato la concorrenza cinese e il ritardo dei pagamenti da parte dei clienti".

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics