Menu

Maserada, Riccardo Vendrame è libero

Secondo le prime indiscrezioni non sarebbe stato pagato alcun riscatto ai rapitori. L'imprenditore è già con i parenti in Venezuela

Treviso. E' stato liberato ed ha potuto riabbracciare i familiari Riccardo Vendrame, il quarantenne di origini trevigiane rapito 20 giorni fa in Venezuela da un commando armato, che aveva fatto irruzione nella sua azienda agricola. Ne ha dato notizia poco fa la Farnesina al sindaco del di Maserada sul Piave, paese del quale sono originari i Vendrame. Il sindaco Floriana Casellato ha espresso grande gioia e sollievo per la positiva conclusione del sequestro. Al momento non si conoscono particolari sulla liberazione dell'imprenditore. Ma dalle prime indiscrezioni non sarebbe stato pagato alcun riscatto.

Le condizioni di Vendrame sarebbero buone. E' la sola informazione aggiuntiva, rispetto a quella della liberazione dell'oriundo trevigiano, riferita dal sindaco di Maserada, Floriana Casellato, La notizia della liberazione di Vendrame, ha precisato Casellato, e' giunta alle 15 attraverso una telefonata del Ministero degli Esteri i cui contenuti sarebbero gli stessi di una breve e-mail trasmessa alla Farnesina dall'ambasciata
italiana a Caracas. ''Non sono a conoscenza di altri particolari - ha detto il sindaco - se non che le sue condizioni sono buone. Ho provveduto ad informare i tre zii, fratelli del padre
di Vendrame, che vivono a Maserada, e questa sera comunichero' gli elementi in mio possesso al Consiglio comunale''.

Casellato ha aggiunto di avere un appuntamento telefonico con il ministero nella mattinata di domani e di attendersi da questo ulteriori informazioni sulla liberazione.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro