Menu

Sei volontari di Gaiarine scortano il Papa per un giorno

Effettueranno delle attività in collaborazione con le forze dell’ordine locale, altri volontari della Protezione civile, ed il servizio di scorta personale di Papa Benedetto

GAIARINE. Anche gli uomini della sezione di Gaiarine della Protezione civile sono stati chiamati per effettuare servizi di sorveglianza e controllo durante le vacanze bellunesi di Papa Benedetto XVI. Saranno sei i volontari di Gaiarine che parteciperanno ai servizi speciali in Cadore.

In particolare saranno impegnati per tutta la giornata di domani, dalle 8 alle 20. Effettueranno delle attività in collaborazione con le forze dell’ordine locale, altri volontari della Protezione civile, ed il servizio di scorta personale di Papa Benedetto. Gli uomini della Protezione civile di Gaiarine saranno guidati dal presidente Roberto Pagliai: «E’ per noi una grande soddisfazione - spiega emozionato il presidente Pagliai - non capita certo tutti i giorni di poter prestare servizio per Sua Santità».

I volontari partiranno da Gaiarine con i mezzi che sono a disposizione della loro sezione. Una volta giunti a Lorenzago riceveranno gli ordini su come muoversi e quali saranno i loro compiti specifici. Vige ancora il segreto sulle attività che li vedranno impegnati, anche perché i programmi giornalieri di Papa Benedetto XVI sono tenuti «top secret». Probabilmente i volontari di Gaiarine contribuiranno ad effettuare dei servizi di ordine pubblico nella località bellunese, durante le visite e passeggiate
che il Pontefice effettuerà sulle montagne cadorine. Enorme la soddisfazione per la sezione locale della Protezione civile, che conta circa una ventina di iscritti. Sarà per loro un giorno memorabile, con la speranza, confessata, di poter vedere Sua Santità in persona a passeggio sui monti

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro