Quotidiani locali

Filtri

Il Caffè Letterario

Facci sapere se andrai
Un viaggio animato dall’amore per la letteratura, con letture, commenti e immagini. Alessandro Rossi vi guiderà alla scoperta dell’Inferno dantesco: alla lettura del canto V seguirà un commento sul tema dell’amore e della sua forza. Fabio Barbon vi presenterà il suo romanzo “Un Uomo chiamato Ricordo” (Piazza editore, 2016) in cui descrive vicende del proprio paese attraverso lo scorrere del tempo, divenuto memoria e ricordo nel protagonista: una rappresentazione filmica, non priva di suggestione, dove una comunità paesana, mappata nelle molteplici identità, viene vissuta negli aspetti umani del sociale: trasformazioni della famiglia, crescita dei figli, sviluppo e cambio del lavoro, della scuola. Alessandro Rossi è nato a Treviso il 21 aprile 1988. Sin dalla scuola media coltiva dentro di sé il sogno di diventare insegnante di Lettere; dopo il liceo linguistico, dove conosce per la prima volta Dante e se ne innamora, consegue la Laurea triennale in Lettere Moderne e successivamente la Magistrale in Filologia Moderna. Per la prima volta nel settembre 2015 realizza il suo sogno e diventa insegnante; da allora ha insegnato in varie scuole, attualmente all’Istituto Palladio di Treviso e al Liceo Scienze Umane F. Nightingale di Castelfranco. Fabio Barbon è nato nel 1951 a Spresiano, in provincia di Treviso, dove attualmente vive. È stato insegnante per quarant’anni a Treviso. Dal 1994 ha partecipato a concorsi letterari, nazionali ed internazionali, raccogliendo numerosi premi e riconoscimenti. Ha pubblicato il suo primo volume di liriche Ruspa Raspa nel 2007. È uno dei sette autori di poesie dialettali della Piccola scuola spresianese raccolte nell’antologia Cento poesie (2011). È dello stesso anno la pubblicazione del suo libro di racconti Vite affrancate. Nel 2013 ha pubblicato una raccolta di poesie in veneto trevigiano e relativo testo in italiano Cusidùra (Piazza Editore).
Informazione da: facebook

Commenti degli utenti

Giorni e orari

Come arrivare

Via Postumia, 166 - Paese