Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

De Gennaro, Danesi e Sylla: brillano la pantere nazionali di coach Mazzanti

CONEGLIANOI tifosi dell’Imoco, adesso, rischiano metaforicamente lo strabismo: da una parte gli allenamenti del club, dall’altra le sei pantere impegnate con le nazionali verso i Mondiali in Giappone....

CONEGLIANO

I tifosi dell’Imoco, adesso, rischiano metaforicamente lo strabismo: da una parte gli allenamenti del club, dall’altra le sei pantere impegnate con le nazionali verso i Mondiali in Giappone.

Gli occhi sono puntati in particolare sull’Italia che ha vinto il Volley Masters di Montreux, battendo in finale la Russia 3-0 (25-21, 30-28, 26-24), candidandosi al ruolo di mina vagante del prossimo torneo iridato

E Monica De Gennaro si è confermata tra i migliori liberi al mondo: efficienza a ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CONEGLIANO

I tifosi dell’Imoco, adesso, rischiano metaforicamente lo strabismo: da una parte gli allenamenti del club, dall’altra le sei pantere impegnate con le nazionali verso i Mondiali in Giappone.

Gli occhi sono puntati in particolare sull’Italia che ha vinto il Volley Masters di Montreux, battendo in finale la Russia 3-0 (25-21, 30-28, 26-24), candidandosi al ruolo di mina vagante del prossimo torneo iridato

E Monica De Gennaro si è confermata tra i migliori liberi al mondo: efficienza al 65%, due spanne sopra le colleghe, tutte sotto il 60%. Anna Danesi, centrale titolare con il capitano Cristina Chirichella, ha ben interpretato il ruolo assegnato al reparto: il gioco dell’Italia si è sviluppato molto sulle bande, dando alle centrali spesso più oneri di copertura che di attacco.

Myriam Sylla, infortunata alla caviglia destra (distorsione) poco prima della partenza per Montreux e tenuta a riposo per due gare, ha confermato il suo talento e l’ottima scelta fatta dall’Imoco, risultando tra la migliori realizzatrici azzurre dietro all’insuperabile Egonu.

Coach Mazzanti, che a breve sceglierà le 14 per il Giappone, in Svizzera ha provato ancora diverse soluzioni tattiche (anche Egonu ricevitrice e Sylla opposto), da testare ancora nelle amichevoli previste tra Italia e Olanda in Val Camonica dal 13 al 18. Potrebbe essere questa l’occasione di rivedere in campo tra le “oranje” anche Robin De Kruijf, per verificare il suo stato effettivo di forma. –

M. C.