Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Monte guarda più in alto con Martignago e Marcon «Evitiamo le zone calde»

montebelluna«Ci siamo trovati tutti per iniziare a lavorare sulla parte fisica», ha detto il vice allenatore di Montebelluna Jacopo Bressan, alla sua terza stagione da allenatore in seconda. «Nelle...

montebelluna

«Ci siamo trovati tutti per iniziare a lavorare sulla parte fisica», ha detto il vice allenatore di Montebelluna Jacopo Bressan, alla sua terza stagione da allenatore in seconda. «Nelle prime cinque sedute nelle quali il 90% è stato dedicato alla parte fisica e abbiamo dedicato un’ora e mezza a mettere dentro i primissimi concetti di attacco. Ora siamo a inserire più dettagli nella fase offensiva e lavoreremo su quella difensiva». La squadra, che ha visto il ritorno di Patrick Ma ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

montebelluna

«Ci siamo trovati tutti per iniziare a lavorare sulla parte fisica», ha detto il vice allenatore di Montebelluna Jacopo Bressan, alla sua terza stagione da allenatore in seconda. «Nelle prime cinque sedute nelle quali il 90% è stato dedicato alla parte fisica e abbiamo dedicato un’ora e mezza a mettere dentro i primissimi concetti di attacco. Ora siamo a inserire più dettagli nella fase offensiva e lavoreremo su quella difensiva». La squadra, che ha visto il ritorno di Patrick Martignago al Frassetto, storico volto di Montebelluna, ha ancora i connotati dello scorso anno, poiché sono rimasti in molti: Pagotto, Mattiello, Sacchet, Galiazzo, Crivellotto, Pozzobon, Tartini, Pizzlato, Pontello e Tartini. Al gruppo si è aggiunto il pivot Marcon (che andrà a sostituire Cusinato, approdato in B ad Olginate). «Abbiamo avuto buone impressioni per la disponibilità a lavorare nella parte atletica e fisica», ha riferito il vice coach. Il tandem Rebellato-Bressan, con il primo subentrato a Mazzariol a stagione in corso nella scorsa annata, quest’anno può partire da subito con le proprie idee. «Rebellato ora ha più tempo sia per far digerire le idee generali e sia per andare sui particolari» ha detto ancora Bressan. «Sappiamo che il campionato sarà duro e tante variabili adesso non si possono prevedere, ma puntiamo a fare un buon campionato, più tranquillo dell’anno scorso. Sono sicuro che quest'anno ci toglieremo delle soddisfazioni». Sono queste le amichevoli che affronteranno i delfini in vista dell’inizio del campionato: sfida a Oderzo (il 20 settembre al Pala Opitergium), una trasferta a Mestre (il 12 settembre), il torneo a Riese venerdì 7 e sabato 8 (con The Team, Jesolo e Oderzo) e un torneo a Spresiano a metà settembre. —

Luca Verlato