Quotidiani locali

Pallacanestro e rugby per la Pediatria

De’ Longhi e Benetton hanno raccolto 8.170 euro dalla vendita dei calendari

8.170 euro per la Pediatria del Ca’ Foncello: è il ricavato della vendita dei calendari di Benetton Rugby e De’ Longhi Treviso Basket, ideata da Studio Perazza, che li ha realizzati lo scorso dicembre e venduti anche dagli stessi club. Gli scatti, molto colorati ed originali, sono stati ben apprezzati dai tifosi: in particolare le prime copie, numerate e autografate, sono state battute all’asta sui social network con un ottimo risultato. Dice Riccardo Perazza: «Sono veramente felice del grande entusiasmo dimostrato dalle società sportive nel partecipare, in particolare nell’impegno che hanno dimostrato per la vendita dei calendari. Sicuramente c’è l’intenzione di ripeterci il prossimo anno sempre a favore dell'ospedale». Il presidente dei Leoni Amerino Zatta: «Dare il nostro contributo ed essere solidali per una causa così importante come quella di aiutare a sovvenzionare il reparto di pediatria rispecchia totalmente i valori del nostro sport e si aggiunge alle iniziative fatte nelle scorse settimane come la consegna delle uova di Pasqua da parte delle Red Panthers e dei nostri Leoni ai pazienti del Ca’ Foncello, e la lotteria di beneficenza». Il diggì della De’ Longhi Giovanni Favaro: «Quando lo Studio Perazza ci propose di contribuire alla realizzazione di questa bella e importante iniziativa a sostegno del reparto di pediatria dell’Ospedale di Treviso, eravamo assolutamente felici e onorati, ed ora alla luce del risultato raggiunto lo siamo ancora di più. Siamo infatti convinti che atleti e società sportive debbano essere rappresentanti di valori umani e sociali nel territorio in cui operano».

Alla consegna dell’assegno il Dr Francesco Benazzi, diggì dell’Ulss 2 ha dichiarato: «Il risultato è qualcosa di straordinario. Sento di ringraziare, veramente con tutto il cuore, gli atleti, i dirigenti e tutti coloro che continuano

ad essere al nostro fianco e supportano le numerose iniziative. Questi bambini hanno bisogno di sostegno in un momento difficile e lo sport è uno strumento fondamentale per superare le difficoltà, sapere che non si è soli finché c’è una squadra che gioca insieme a te». (s.f.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik