Quotidiani locali

Marcia tricolore, Dei Tos è d’argento

Ai campionati italiani indoor di Ancona il vittoriese è secondo nei 5 chilometri. Irene Vian sfiora il podio negli 800

ANCONA. È ancora medaglia per Leonardo Dei Tos. Il marciatore vittoriese sabato pomeriggio ad Ancona ai campionati italiani assoluti indoor si è nuovamente vestito d’argento. Per lui l’ennesima prestazione tricolore di valore, in un palmares che vanta anche un titolo, quello conquistato nel 2015. Sabato al palaindoor del capoluogo marchigiano il titolo di vicecampione italiano nei cinquemila metri di marcia, dietro a Francesco Fortunato. Per l’atleta in forza alla società bolzanina Athletic Club 96 Alperia il crono di 19’50’’57. Sfiora il podio Irene Vian (Atletica Silca Conegliano) negli 800 con il crono di 2’08’’1: dopo i due bronzi (800 e 1500) nella rassegna Promesse, un quarto posto assoluto. La vittoriese Valentina Bernasconi (Atletica Mogliano) nei 1500 si piazza quinta con il crono di 4’26’’72 e sesta nei 3000. Bella prova anche per Matteo Miani, che nel salto con l’asta si migliora e valica il muro dei 5 metri, finendo settimo. Alla vigilia, le attese più grandi di una medaglia in chiave trevigiana erano tutte per il marciatore Dei Tos.

E lui non ha deluso le attese. Negli ultimi 10 campionati italiani tra indoor e outdoor ai quali ha partecipato il 25enne ha collezionato la bellezza di nove medaglie, di cui appunto una d’oro, quella nei 5000 in sala datata 2015. Da ragazzino si è divertito praticando parecchi sport, tra cui il ciclismo. All’inizio nella marcia è stato un po’ limitato dalla statura, ma crescendo ha migliorato la sua azione anche sotto il profilo tecnico. Alla fine del 2012, da Vittorio Veneto si è trasferito a Milano. Ha frequentato l’istituto industriale, indirizzo elettrotecnica, ed è appassionato di montagna. È allenato da Enzo Fiorillo. «Sono contento di aver onorato la rassegna tricolore, che mi esalta sempre – ha commentato – diciamo che gli avversari sono sempre diversi, ma io riesco a farmi valere. Ci tengo a ringraziare la mia famiglia, la mia società e il mio partner personale, la ditta Geco di Colle Umberto. In realtà sto preparando il campionato italiano sui 20 km di marcia, che è stato anticipato rispetto al solito ed è in programma tra due settimane. Purtroppo a fine gennaio sono stato colpito dall’influenza e nella gara-test sui 35 km mi sono dovuto ritirare». Tifosi specialissimi pronti a sostenerlo sono mamma Ornella, papà Nicola e la sorella Lisa con il fidanzato Massimo. Obiettivo 2018 il tricolore sui 20 km, con la speranza di una convocazione per la Coppa del Mondo.

Risultati dei trevigiani. Uomini. 1500: 10. Mattia Stival (Atletica Mogliano) 3’54’’87. 3000: 7. Leonardo Bidogia (Atletica Mogliano) 8’40’’21, 8. Stival 8’41’’16. Marcia (5000 m): 2. Leonardo Dei

Tos (Athletic Club 86 Alperia) 19’50’’57. Asta: 7. Matteo Miani (Assindustria Sport Padova) 5.00. Donne. 800: 4. Irene Vian (Atletica Silca Conegliano) 2’08’’1. 1500: 5. Valentina Bernasconi (Atletica Mogliano) 4’26’’72. 3000: 6. Bernasconi 9'40’’94.

Salima Barzanti

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro