Quotidiani locali

Le pantere lottano e finiscono la Pomì

Pienone al Palaverde, l’Imoco si distrae solo per un set

VILLORBA. Da una parte una squadra ferita, partita per stare tra le prime e finita nelle sabbie mobili della classifica; dall’altro la regina d’inverno, che ha vinto e convinto quasi sempre fino a qui. Casalmaggiore nel ruolo del leone ferito ha provato a ritrovarsi, riuscendoci in parte; ma le pantere sono lanciate e anche quando vanno in difficoltà sanno esattamente come uscirne. E infatti dopo un secondo set in cui la Pomì non ne faceva cadere proprio una, riuscendo a strappare il 26 a 24 per l’1-1, l’Imoco ha tirato fuori gli artigli. Lottando e vincendo 3-1.

L’Imoco parte subito avanti con il muro. Prima Nicoletti gioca con il mani e fuori, poi Santarelli rimette Melandri: due muri e le pantere vanno sul +3. Sono gli errori della Pomì a consentire all’Imoco di allungare fino al 9-4. Hill entra in partita prima con un mani e fuori. Il primo ace di Nicoletti fa segnare il break che spacca il set: 13-7. La ricezione di Casalmaggiore va nel pallone. Le pantere con due imprecisioni provano a far rientrare nel set Casalmaggiore per il 14-10, ma poi Wolosz arma Bricio. Con De Kruijf chiude il set.

Nel secondo parziale si inizia come si era finito, con l’Imoco avanti. Ma la Pomì lotta. E mette la testa avanti con il muro di Pavan. Si va punto a punto, con la palla che non va mai a terra. La Pomì ha un altro piglio, tiene in difesa, e colpisce. Il primo mini break delle pantere arriva grazie a una free ball che Hill mette a terra, 12-10. Casalmaggiore ci crede anche quando Nicoletti e Bricio fanno 15-12, e Hill mura Pavan per il +4. È qui che cambia il set. Imoco in difficoltà: Wolosz si affida a Bricio, che non tradisce, ma non basta. Martinez esce per Napodano che con due battute flottanti mette in crisi la difesa dell’Imoco, un salvataggio di Sirressi su Bricio e poi di Pavan porta avanti la Pomì, per il 20-19. Si va avanti così, fino al punto del 23 a 23, uno spot per il volley. La palla non va giù, tre attacchi per squadra, la chiude Hill che non si fa pregare sulla veloce a una mano alzata da Wolosz. Non basta. Pomì si guadagna la prima palla set, annullata da Hill che buca il muro, 24 pari. Casalmaggiore non sbaglia la seconda chance, Stevanovic usa il muro delle pantere per mettere giù il 26-24.

Nel terzo set l’Imoco prova subito a scappare con De Kruijf per il 6-3. Bricio ridicolizza la difesa avversaria con un palleggio, per il 9-5. La ricezione di Conegliano però non legge i pallonetti, per due volte Martinez va a nozze. Hill con meno potenza ma più furbizia supera il muro per il 12-9. Casalmaggiore pasticcia e si va sul 14-9. Tre punti di seguito delle ospiti e Santarelli chiama il time out. Melandri, Cella e Fabris rilevano De Kruijf, De Gennaro e Nicoletti. Il 19-16 arriva dal video check, il 20-16 lo regala l’arbitro, che valuta fuori una palla dentro di parecchi centimetri. Hill si inventa il 22-18, spingendo aldilà della rete per il 22-18. Bricio in diagonale si guadagna il primo set point, che viene sprecato. Ci pensa Hill a schiacciare una palla altissima.

Anche il quarto set si trascina punto a punto ma solo all’inizio. Poi Wolosz mette la sua manina da dio per la veloce di Melandri per l’8-5. De Kruijf per tre volte a muro, l’ultima è quella buona per il 10-6. E’ il primo mattoncino dell’allungo decisivo. Muro a uno di Wolosz su Guiggi, De Kruijf la copia per il 12-7. Santarelli richiama l’olandese e Nicoletti per Cella e Fabris. Wolosz fa ancora la professoressa, sale in cattedra e di seconda mette il 14-9; poi un miracolo in ricezione. Guiggi non sfonda è 15-9. Poi è solo Imoco, si arriva al
20-11. Lucchi riprova la mossa fortunata del secondo set, fuori Martinez dentro Napodano al servizio. Ma Fiori riceve bene, e Hill schiaccia con il muro in ritardo. E’ un assolo, Hill riceve bene, Wolosz per una volta sbaglia, ma la Fabris ripara per il 24-14. Il muro di Wolosz la chiude.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon