Quotidiani locali

Una Trevigiani da ritorno al futuro

Ciclismo. Nel roster anche il 22enne Lizde: debutto alla Vuelta San Juan

TREVISO. Un ritorno all'antico, il rispetto della storia. Ma anche l'annuncio di tre innesti, che significa roster da 14 elementi. La prima novità è nella denominazione: “Trevigiani” torna a essere primo nome della gloriosa formazione di porta San Tomaso (e non più secondo, come nelle ultime stagioni), sbarcata da qualche anno nelle Continental, la serie C del ciclismo. Nuovo sponsor è Phonix, che figura così al secondo posto nella dicitura 2018 “Trevigiani Phonix Hemus”. È confermata l'affiliazione in Bulgaria, mentre il debutto stagionale della compagine del presidente Renato Barzi avrà luogo, dal 21 al 28 gennaio, alla Vuelta San Juan, in Argentina (si vocifera di un raduno in Spagna a metà dicembre). L'ultimo “acquisto” di peso è Seid Lizde, 22enne pordenonese di origini bosniache, prelevato dalla Colpack. Con il suo approdo, gli italiani salgono a cinque, contando pure sui già noti Mazzucco (ex Ormelle), Zana, Fedeli e sul confermato Molteni. Presenti atleti di sei nazionalità: gli altri due arrivi coincidono con i bulgari Aleks Bechkov e Konstantin Nikolov, che garantiscono così il pokerissimo al Paese balcanico. Il roster: Abderrahim Zahiri (Marocco), Aleks Bechkov (Bulgaria), Stanimir
Cholakov (Bulgaria), Alessandro Fedeli, Arnoult Floryan (Francia), Yoan Kolev (Bulgaria), Seid Lizde, Fabio Mazzucco, Mihail Mihaylov (Bulgaria), Marco Molteni, Javier Ignacio Montoya (Colombia), Konstantin Nikolov (Bulgaria), Manuel Peñalver Aniorte (Spagna) e Filippo Zana. (m.t.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista