Quotidiani locali

L’Imoco incarica Fabris di catturare le farfalle

Volley A1. Stasera trasferta per cuori forti a Busto Arsizio: riecco la croata L’ex Wolosz carica le pantere: «Vogliamo vincere, sappiamo come batterle»

CONEGLIANO. «Fabris sta molto meglio, sta recuperando la forma e ha bisogno di giocare. Mi fa molto piacere vederla in gruppo». Parole e musica di Daniele Santarelli: l’Imoco recupera uno dei suoi pezzi da 90, l’opposto in grado di finalizzare la manovra. Serve come il pane: il turno infrasettimanale di A1 (stasera, ore 20.30) mette a confronto, oltre alla prima in casa della quarta - sì, è la partitissima tra e le pantere dell’Imoco ospiti delle farfalle di Busto, squadre sono divise in classifica da 3 punti - anche la seconda contro la terza, Scandicci opposta a Novara, che in classifica sono a pari punti, con le toscane davanti per il migliore quoziente punti. Un turno di campionato, dunque per cuori forti.

Partita quindi rischiosissima per Conegliano. E particolare per la palleggiatrice polacca Asia Wolosz, oggi regista dell’Imoco capolista, che ha vestito dal 2013 al 2015 la maglia biancorossa delle farfalle. «Ho giocato a Busto due anni e per me, sarà una bella trasferta», spiega la capitana dell’Imoco, «è un pubblico bellissimo, sono veramente bravi. Non vedo l’ora di iniziare la partita, e di vedere tutto il palazzetto pieno. Sono molto emozionata, ma spero che per l’Imoco sia una bella partita». Due squadre, Imoco e Busto, che in questo periodo stanno bene, e stanno facendo ottimi risultati. Nell’ultimo turno, Pantere da una parte e farfalle dall’altra, hanno ottenuto un successo per 3-0: l’Imoco ha regolato Monza, mentre Busto ha regolato Legnano. Certo, per Conegliano le assenze di Folie e Easy si fanno sentire - eppure Danesi e Bricio stanno rispondendo alla grande all’appello - certo il recupero di Fabris è una lieta novella. «Saremo ancora senza Rapha Folie, mentre Samanta Fabris comincia a lavorare e a giocare di più con noi. Nel complesso stiamo bene. Sappiamo quello che dobbiamo fare giocando in casa loro. Io di mio sono positiva. Noi continueremo per la nostra strada. Vogliamo vincere. Stiamo lavorando per questa cosa e vogliamo vincere».

Gli ingredienti per una partita di quelle che contano ci sono tutti. E sul primato in classifica si inserisce coach Daniele Santarelli: «Siamo contenti, ma non ci pensiamo, stiamo solo guardando a noi al nostro gioco e alla continuità
di rendimento che ritengo fondamentale». Diplomazia? Forse. Intanto il coach di Foligno bada al sodo. «Campo ostico e difficile, loro giocano bene, hanno entusiasmo e sono equilibrate, senza importanti punti deboli. Ci vorrà una grossa prestazione per portare a casa il risultato pieno».

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista