Quotidiani locali

karate 

Super Michielan: vittoria mondiale

Il 17enne di Mogliano trionfa in Irlanda e si prende l’alloro Cadetti B

MOGLIANO. Il campione del mondo cadetti B è lui. Nicolò Michielan, 17enne di Mogliano, si è infatti messo al collo la medaglia d’oro nella rassegna iridata di karate Wado Ryu/fik che nelle scorse settimane si è svolta a Kilkenny, in Irlanda. Una grande prova per il giovane trevigiano che già nel 2015 era salito alla ribalta della cronaca per la vittoria, sempre iridata, conseguita tra i cadetti A. Una carriera con tanti successi per il giovane che per tre anni consecutivi ha vinto il campionato nazionale Wado Ryu/fik che gli ha permesso di accedere ai campionati disputati in terra irlandese. Arrivato a Kikenny, durante il primo giorno di gara (eliminatorie), Michielan ha sconfitto gli atleti di casa superando il turno.

Il giorno seguente Nicolò è stato giudicato all'unanimità dai cinque giudici di gara il migliore, riuscendo così a conquistare la medaglia d’oro e ritrovando sul podio gli stessi irlandesi battuti nel 2015 a Maribor, in Slovenia, per la rassegna iridata cadetti A. «L'avversario era agguerrito, ma anche quest'anno l'impegno mi ha premiato», ha commentato dal podio Nicolò.

Oltre al titolo 2015, Michielan vanta anche il titolo di vicecampione europeo interstile ottenuto nel maggio 2016 a Timisoara, in Romania. é Grazie all'amico Eby che nove anni fa Nicolò inizia a frequentare l’associazione sportiva dilettantistica Karate-Do-Casale di Casale sul Sile, diventando allievo del maestro atleta crescono di allenamento in allenamento, di gara in gara. Come pure le soddisfazioni e i risultati.

Oltre ai titoli italiani e mondiali conquistati, grazie anche appunto al sostegno di familiari e amici che lo spronano e lo applaudono, Michielan attualmente è cintura nera primo Dan stile Wado Ryu categoria cadetti B/fik. Frequenta
la quarta liceo scientifico indirizzo scienze applicate all'Istituto superiore Berto di Mogliano Veneto e nel suo futuro sogna di iscriversi all’università e studiare ingegneria aerospaziale. Prima dello spazio però ci sono ancora tanti tatami da calcare.

Salima Barzanti

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik