Quotidiani locali

I runners battono anche la pioggia

Non competitive, in 2.100 a S. Cristina per i memorial Meneghello e Bottiglieri

QUINTO. Il tempo instabile e il rischio pioggia non fermano gli appassionati delle marce. Anche in questo weekend, tra sabato e domenica, in migliaia e migliaia si sono riversati per le strade e per i sentieri trevigiani.

Grande successo a Santa Cristina di Quinto, che ieri mattina si è animata con il Memorial «Paolo Meneghello» e Trofeo «Lucio Bottiglieri», non competitiva proposta nei percorsi di 6, 12 e 20 km e che ha coinvolto ben 2.100 appassionati. Alla regia l’Atletica Quinto, che ha disegnato bei percorsi che hanno toccato diversi angoli di Quinto e portato i partecipanti nell’oasi Cervara e lungo l’Ostiglia.

Nei 12 km hanno primeggiato i noti atleti Fidal Giovanni Gatto e Irene Vian, il primo portacolori dell’US Quercia Trentingrana, la seconda dell’Atletica Silca Conegliano. Nei 6 km primato per il giovane di casa Silca Ultralite Vittorio Veneto, Abel Campeol. Tra i gruppi più numerosi, in vetta alla classifica Botteghe di Quinto e Marciatori Biancade con, rispettivamente 230 iscritti e 135.

Notevole il ricavato, devoluto in beneficienza alle associazioni Lilt e Advar: oltre 13.000 euro.

Ad aprire il weekend di gare, sabato, la prima edizione della Sky Speed San Giorgio, gara di corsa a cronometro in salita su percorso di 2 km e 300m di dislivello positivo con partenza dalla piazza della Pieve di Coste di Maser, organizzata dal Gruppo Festeggiamenti Coste in collaborazione con ASD Scarpe Bianche. Le previsioni meteo non favorevoli, non hanno fermato gli atleti (quasi un centinaio tra Sky Speed e Mini Sky Speed) che si sono dati battaglia su un percorso tecnico ed impegnativo che ha sorpreso anche i corridori più esperti.

Filippo Barizza, con il crono di 12'46"20, e Carolina Michielin, con il tempo di 15'15"00, hanno inaugurato l'albo d'oro della manifestazione, regolando rispettivamente Stefano Fantuz e Mirco Signorotto e Mariangela Marsura e Patrizia Manchera.

Sempre sabato a Zenson di Piave una bomba d'acqua, con grandine si è abbattuta una mezz'ora prima della partenza della Ca’ Mora Run: malgrado questo gli organizzatori sono riusciti a non annullare l’evento.

Dei tre percorsi di 5, 10 e 18 km, quest’ultimo è stato eliminato a causa del fondo reso impraticabile dalla pioggia, gli altri due sono stati modificati. Nel percorso breve, velocissimi gli under 18 Alessandro Introvigne e Veronica Scotton e gli under 13, Alberto Montagner e Jessica Vettor. Nei 10km Ivan Basso ha invece regolato Enrico Spinazzè e Alvaro Zanoni, mentre Silvia Pasqualini si è lasciata alle spalle Marjana Bedini e Antonella Pasqualini. Apprezzattissimi
i percorsi e il clima di festa e di amicizia dell’evento.

Ieri a Colle Umberto, infine, oltre 1400 alla Marcia tra le colline di Colle Umberto, proposta nei percorsi di 7, 12 e 19 km. Premiati oltre 20 gruppi podistici, con in testa Le Lepri di Sarano. (s.ba.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon