Quotidiani locali

lutto nel calcio

Addio a Prizzon, allenò Gorghense, Codognè e Portomansuè

TREVISO. Il calcio trevigiano ha perso uno degli allenatori giovanili più stimati. Ieri ha cessato di lottare contro la malattia Guido Prizzon, 58 anni. Il commerciante di Villanova di Prata di...

TREVISO. Il calcio trevigiano ha perso uno degli allenatori giovanili più stimati. Ieri ha cessato di lottare contro la malattia Guido Prizzon, 58 anni. Il commerciante di Villanova di Prata di Pordenone aveva una grande passione: il calcio al quale si votò fin da ragazzo. Da calciatore esordì nelle giovanili del Visinale per passare poi, all’età di 18 anni, alla Sacilese con la quale giocò in prima squadra fino alla serie D. Prizzon passò poi al Caneva e al Gaiarine ma la passione calcistica proseguì anche dopo aver appeso le scarpe al chiodo. Frequentato il corso per allenatori del settore giovanile, Guido prese in mano le nuove leve di numerose società calcistiche delle province di Pordenone e di Treviso fra le quali il Brugnera, il Ghiranova, il Codognè, la Gorghense, il Portomansuè e il Futuro Giovani di Prata lasciando ovunque un ricordo positivo delle sue capacità motivazionali e la spiccata intelligenza tattica. I funerali di Guido Prizzon verranno celebrati domani,

alle 15, nella chiesa parrocchiale di Villanova. Stasera alle 20 sarà recitato il rosario. Guido ha lasciato la moglie Sandra, con la quale gestiva il supermercato del paese, le figlie Sabrina e Serena e i fratelli Alberto, Giuseppe e Luigino, noti alla comunità calcistica. (g.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare