Menu

Cade e finisce all’ospedale, annullata la Piccola Roubaix

Ciclismo: sfiorato il dramma ad Arcade. Alberto Nicodemo, 18 anni, di Latisana si è fratturato lo zigomo destro dopo essere ruzzolato sullo sterrato

ARCADE. Grave incidente nella gara per juniores ieri pomeriggio ad Arcade, denominata “Piccola Roubaix”, giunta alla terza edizione. Alberto Nicodemo, 18 anni, studente di Latisana, dello Junior Team Fontanafredda, è caduto lungo un tratto di sterrato ed ha riportato la frattura allo zigomo destro. L’atleta è stato immediatamente soccorso dal medico di gara che ha trasportato l’infortunato al pronto soccorso dell’ospedale di Montebelluna dove è ricoverato in osservazione. La corsa, in un primo momento neutralizzata a Giavera del Montello, è stata annullata proprio per la mancanza del medico in corsa che non ha fatto in tempo a rientrare in carovana entro i tempi previsti dal regolamento. Il gruppo, quindi, ha proseguito a velocità controllata fino al traguardo di Arcade e quindi non è stato stilato l’ordine d’arrivo. Le condizioni di salute di Alberto Nicodemo non destano preoccupazioni. Il ragazzo, quattro secondi e un quarto posto quest’anno che gli permetteranno di passare tra gli under 23 con la Bibanese, è ruzzolato nel tratto di sterrato nei pressi del camposanto in via Mur D’Anselmo con altri corridori. È stato subito soccorso anche dal direttore sportivo Dario Gagno.

Al via della classica di fine stagione erano partiti 89 dei 105 iscritti alla gara che - per le caratteristiche del percorso - assomiglia proprio alla Parigi-Roubaix dei professionisti. Ma per quest’anno non c’è stata la classifica che ha premiato i primi all’arrivo. (s.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro