Menu

Stuprata su in treno in Francia
una studentesa del trevigiano

La violenza nella toilette di un convoglio sulla tratta Marsiglia-Ventimiglia. Fermato un sospetto

Una studentessa italiana di 23 anni è stata violentata sabato su un treno fra Marsiglia, nel sud della Francia, e Ventimiglia, al confine con l'Italia. Un sospetto - secondo fonti giudiziarie - è stato già fermato.

La ragazza, abitante a Riese Pio X, in provincia di Treviso, è stata violentata a più riprese nelle toilette da un uomo che si è poi dato alla fuga, dopo avergli rubato denaro e un telefono cellulare.

L'italiana - precisano le fonti - è riuscita ad avvertire un controllore che però non ha fatto in tempo a bloccare l'aggressore prima che scendesse in una stazione sul percorso. Sarebbe poi stato rintracciato grazie a una borsa che aveva perso durante la fuga e che i gendarmi francesi hanno ritrovato.

L'uomo è stato posto in stato di fermo su disposizione della
procura di Draguignan, in attesa delle indagini in corso. Foto del sospetto sono state trasmesse alla polizia italiana affinché siano mostrate alla ragazza per l'eventuale riconoscimento. Le stesse immagini sono state sottoposte al personale in servizio domenica sul treno Marsiglia-Ventimiglia.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro