Menu

LA SENTENZA

Omicidio Tassitani, trent'anni a Fusaro

Trent'anni di reclusione per l'omicidio di Iole

Tassitani: è la sentenza di condanna inflitta dal tribunale di Venezia a Michele Fusaro, il falegname di Bassano che nel dicembre 2007 aveva rapito e poi ucciso la donna di Castelfranco Veneto. Il verdetto è stato letto poco prima delle 13 dal gup Giuliana Galasso. Fusaro, 42 anni, non era in aula.
Trent'anni di reclusione per l'omicidio di Iole Tassitani: è la sentenza di condanna inflitta dal tribunale di Venezia a Michele Fusaro, il falegname di Bassano che nel dicembre 2007 aveva rapito e poi ucciso la donna di Castelfranco Veneto. Il verdetto è stato letto poco prima delle 13 dal gup Giuliana Galasso. Fusaro, 42 anni, non era in aula.

Il falegname e' stato condannato anche ad una provvisionale, a favore dei congiunti di Iole, di 800mila euro.

Il pm Roberto Terzo, che ha sostenuto l'accusa, aveva chiesto l'ergastolo e l'isolamento diurno per un anno. Come parti civili, i familiari di Iole - i cui avvocati, Roberto Quintavalle e Fabio Pavone, si erano associati alle richieste del pm - avevano chiesto circa 4,5 milioni di euro di risarcimento. La difesa di Fusaro, sostenuta da Piero Longo e Chiara
Balbinot, aveva invece chiesto la pena di 30 anni di carcere per effetto del rito abbreviato.

Iole Tassitani venne sequestrata e uccisa il 12 dicembre del 2007. Fusaro uccise la donna e quindi ne fece a pezzi il cadavere che nascose in alcuni sacchi della spazzatura nel proprio garage.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro