Menu

La scure della Gelmini
sulla scuola di Montaner

Montaner, 900 abitanti, piccola frazione collinare di Sarmede, "il paese della favole", rischia di perdere le elementari.

Il paese delle fiabe diventa il simbolo della battaglia contro uno dei pilastri della riforma Gelmini, la riorganizzazione della rete scolastica sul territorio.
 
La «Giovanna Faè» verrebbe chiusa perché mancano bambini: ce ne sono 47, al di sotto del tetto dei 50 previsto dal ministero.

Da alcuni giorni la questione mette in allarme i genitori dei bimbi e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco di Forza Italia Eddi Canzian.

Nei giorni scorsi una ventina di genitori si è recata in municipio per chiedere aiuto all’amministrazione comunale. «Se dovesse chiudere la scuola di Montaner - afferma il vicesindaco e assessore alla pubblica istruzione Sergio Gallo - sarebbe un gravissimo disagio per i bambini e per i genitori della frazione.

Allo stato attuale non è pensabile un trasferimento dei bambini a Sarmede perché non ci sono strutture in grado di accoglierli».
 
L’allarme di questi giorni riguarda sia la chiusura della scuola che l’accorpamento dell’Istituto comprensivo di Sarmede con uno di un Comune vicino.
 
«Non ci è arrivata alcuna comunicazione che il plesso di Montaner chiuda - afferma il preside dell’Istituto Comprensivo, Varzi Predetto - per cui i ragionamenti che si stanno facendo sui numeri provengono dai dati forniti dal ministero. Siamo pertanto in attesa dei provvedimenti legislativi e dei decreti attuativi. Non sappiamo se e con chi il Comprensivo verrà accorpato».
 
I genitori sono preoccupati, tanto che sindaco e vice hanno recepito le loro istanze e hanno deciso di trattare l’argomento nel consiglio comunale del 21 novembre.
 
«E’ una buona scuola sia sotto il profilo della struttura che degli insegnanti - affermano i genitori -. Alcuni bambini vanno a scuola a piedi, altri con il pulmino del Comune. Faremo di tutto per tutelare la scuola, anche organizzando sit-in, se necessario».
 
La giunta
provinciale si è riunita a Sarmede. Tra i temi della riunione anche la questione scuola. «Montaner va tutelata perché è una zona decentrata - afferma il presidente della Provincia Leonardo Muraro -. In casi come questi la razionalizzazione avrebbe dei costi troppo elevati in termini sociali».

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro