Menu

Schianto in moto

Schianto in moto in Austria
lei muore, il marito è grave

Una vacanza trasformata in tragedia, Domenica, Antonio Piva e Lucia Libralato, marito e moglie di Villarazzo, entrambi di 54 anni, si stavano godendo una vacanza on the road girando l’Austria

in moto. Nei pressi di Innsbruck sono rimasti coinvolti in un terribile incidente. Dalle prime testimonianze sembra che un’auto abbia tagliato loro la strada. Sono stati sbalzati dalla moto. Un volo di 10 metri e per Lucia poche speranze di farcela. E’ morta mercoledì dopo aver donato gli organi.
Antonio Piva, amministratore delegato di una grossa azienda di abbigliamento padovana, è piombato su un terreno erboso che ha attutito la caduta, ma la sorte non è stata così benevola con la moglie Lucia Libralato, originaria di Silvelle di Trebaseleghe (Padova). La donna è finita sull’asfalto ed è decedutadopo tre giorni di agonia in ospedale. I medici l’hanno tenuta in vita la paziente finchè non è stata rintracciata Giovanna, la figlia ventiquattrenne della coppia, partita per una vacanza studio in Spagna dopo la laurea in lettere conquistata solo tre mesi fa. La ragazza ha dato il consenso per l’espianto degli organi della mamma. La salma di Lucia dovrebbe rientrare mercoledì in Italia. Ieri mattina la villetta al civico 12 di via Gheri Moro a Villarazzo, una piccola laterale a forma di ferro cavallo lungo via Poisolo dove abita la famiglia Piva, era deserta. Le persiane socchiuse e la cassetta della posta piena. «I parenti più stretti, compreso il figlio diciottenne, Enrico, della coppia sono partiti per l’Austria già domenica - conferma una vicina ancora scossa per l’accaduto - Antonio è stato operato di nuovo, questa è la quarta volta». In paese però, nonostante siano passati già quattro giorni dall’incidente, la notizia non si è ancora diffusa. Qualcuno è venuto a sapere della tragedia piccoli particolari, ma solo per sentito dire. Antonio Piva è originario di Poggiana di Riese e dopo un passato come manager della Benetton ora lavora a Padova come amministratore delegato di una ditta nel settore dell’abbigliamento di un cinese che aveva conosciuto durante gli anni passati alle dipendenze dell’azienda di Ponzano Veneto. Anche la moglie per un periodo aveva lavorato
per la Benetton allestendo un piccolo laboratorio artigianale, ma ora si dedicava soprattutto alla famiglia. I figli, per motivi di studio e interessi, non frequentavano molto Villarazzo. «Giovanna ed Enrico - dice chi li conosce - sono due ragazzi sensibilissimi». Lucia lascia tre sorelle.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro