Quotidiani locali

Milano, incidente nell'azienda Lamina: morte cerebrale per il quarto operaio

Si tratta di Giancarlo Barbieri, uno degli operai coinvolti nell'incidente, avvenuto martedì 16 gennaio nella ditta di materiali ferrosi in via Rho, a Milano, che è costato la vita a tre uomini

leggi anche:

MILANO. E' in corso l'accertamento di morte cerebrale per Giancarlo Barbieri, 62 anni, uno degli operai coinvolti nell'incidente alla Lamina che ha provocato la morte di altre tre persone, compreso suo fratello Arrigo. L'uomo si trova nel reparto di terapia intensiva cardiochirurgica dell'ospedale San Raffaele di Milano. Il periodo di osservazione per decretarne la morte è di 6 ore dall'inizio dell'accertamento. L'incidente era avvenuto nel pomeriggio di martedì 16 gennaio nella ditta di materiali ferrosi in via Rho, a Milano .

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni aveva subito twittato: "Terribile l'incidente di Milano. Un pensiero commosso alle vittime, ai feriti e alle loro famiglie".

Incidente in fabbrica, un operaio: "Abbiamo provato a tirarli fuori ma non ci siamo riusciti" Vito è un dipendente della Lamina di via Rho a Milano. Era in fabbrica quando è successa la tragedia (tre morti intossicati). Non riesce a spiegarsi come sia potuta accadere. "Alle cinque meno venti il direttore degli stabilimenti ci ha chiamato per chiedere aiuto, ma ci mancava l'aria. Non è suonato l'allarme, l'allarme è stato dato a voce. Questa è una ditta modello, le misure di sicurezza sono rispettate".di Francesco Gilioli

L'azienda "Lamina" ha un forno che si trova a due metri sotto il livello stradale, è utilizzato per la fusione di materiale ad altissime temperature. Martedì pomeriggio i quattro operai - Marco Santamaria di 43 anni, Giuseppe Setzu, di 49, Arrigo Barbieri di 58, e Giancarlo Barbieri, di 62 - avevano il compito di occuparsi della manutenzione ma poco dopo aver iniziato il lavoro, restando all'esterno del forno, erano stati avvolti dalle esalazioni tossiche. Erano le 16.50, altri due dipendenti - Alfonso Giocondo di 48 anni e Costantino Giampiero di 45 - si sono accorti di cosa stava accadendo e hanno dato l'allarme dopo aver tentato di aiutare i colleghi. Sono i due ricoverati in condizioni meno gravi.

Milano, incidente in azienda metalmeccanica: le immagini dei soccorsi Incidente sul lavoro a Milano, in via Rho, all'interno dell'azienda metalmeccanica Lamina Spa. Sei operai sono stati trovati svenuti mentre ripulivano un forno interrato. Sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118, le forze dell'ordine hanno isolato la zonaH24, immagini Davide Bevilacqua, montaggio Valerio Argenio

Quando i paramedici del 118 sono arrivati sul posto la situazione era già al limite. Tutti e quattro gli operai erano in arresto cardiaco e così sono stati trasportati d'urgenza in diversi ospedali tra Milano e Monza. Per tre di loro (escluso Giancarlo Barbieri) non c'è stato nulla da fare, l'esposizione al gas nocivo è stata troppo prolungata, sono morti poco dopo l'arrivo al San Gerardo di Monza e al Sacco di Milano. Un capo squadra dei pompieri, tra i primi a prestare soccorso, era stato accompagnato al Niguarda per una forma lieve di intossicazione.

Le cause dell'incidente sono ancora in via di accertamento. La Lamina è una ditta che dal 1949 è specializzata nella "produzione per laminazione a freddo di nastri di alta precisione in acciaio e titanio". Sul sito della società si legge che il 50 per cento della produzione di "inossidabili incruditi" è esportata a livello europeo e che tra gli strumenti in dotazione c'è un "forno di ricottura Ebner".

Incidente in fabbrica a Milano, la Fiom: "Le tragedie non capitano mai per caso" Roberta Turi è la segretaria generale della Fiom Cgil di Milano. È stata tra le prime a precipitarsi alla Lamina di via Rho a Milano per rendersi conto di persona di che cosa fosse successo. "Le tragedie - denuncia - non succedono mai per caso. Incontreremo l'azienda e decideremo insieme quali siano i provvedimenti più corretti, anche per salvaguardare i posti di lavoro".di Francesco Gilioli

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori