«Cambiamo città, restiamo a Treviso»

Il documento degli Under 30: «Non possiamo perdere questa possibilità»

    APPELLO GIOVANI UNDER 30 PER TREVISO:

    «Il 13 e 14 ottobre prossimi i cittadini di Treviso saranno chiamati a scegliere per la prima volta il candidato sindaco che il centrosinistra opporrà alle forze amministranti la città negli ultimi vent'anni. Gli effetti del malgoverno di queste forze sono sotto gli occhi di tutti: al di fuori siamo percepiti dai nostri coetanei come "i gentiliniani", provenienti da una città chiusa, estranea alla solidarietà, incapace di guardare al diverso come una risorsa, al contrario di tante altre grandi città del Veneto. Mentre i media nazionali esaltavano di volta in volta l'esempio di amministrazioni comunali per le idee innovative, scelte coraggiose o all'avanguardia, l'isolamento culturale in cui irresponsabilmente Treviso è stata relegata in questi anni l'ha resa oggetto di interesse giornalistico solo per le periodiche penose esternazioni – di volta in volta xenofobe, misogine, omofobe – di un vicesindaco e di una amministrazione comunale che hanno rappresentato in questi anni la parte peggiore della nostra città.

    L'isolamento culturale, tuttavia, non è stato l'unico effetto. In questi anni di amministrazioni leghiste e di centro-destra la città ha subito anche un degrado fisico, dal progressivo svuotamento del centro storico ad una gestione dell'urbanistica deleteria e irrazionale, fino ad arrivare alla scomparsa, lenta ma inesorabile, di tutti gli spazi di aggregazione sociale, culturale e giovanile. Treviso si è ridotta ad essere uno splendido guscio vuoto, dalle strade pulite ma senza un’anima, nonostante i validi tentativi di ridarle vitalità da parte di gruppi ed associazioni, lasciati cadere nel nulla se non proprio osteggiati da parte di chi ha retto le sorti della città fino ad oggi.

    Come se tutto questo non bastasse, dopo questo vergognoso ventennio, leggiamo increduli che il nome di Gentilini potrebbe essere ancora in gioco per le elezioni del 2013. Di nuovo. Alcuni di noi sono nati quando era già sindaco, la maggior parte di noi è troppo giovane per ricordare un'alternativa di governo della città, siamo cresciuti vivendo gli effetti di una cattiva amministrazione.

    Siamo cresciuti e non possiamo più stare in silenzio di fronte all'inadeguatezza di coloro che in passato sono stati chiamati a governare questa città. E’ giunto il momento , dopo vent’anni, di dare una svolta a Treviso, con una nuova amministrazione, che sappia partire dai problemi reali e affrontarli con ricette ed energie nuove, mettendo da parte gli slogan e le ideologie mistificatorie con cui la Lega ed i suoi alleati hanno tentato per decenni di nasconderli. La città e i suoi cittadini devono vedersi restituiti gli anni disgraziatamente perduti a causa del malgoverno e della gestione clientelare dell'apparato leghista.

    Possiamo essere noi ora e per la prima volta il cambiamento che vogliamo vedere nella nostra città e nelle forze di centrosinistra che vogliamo la governino.

    Lavoreremo in prima persona non soltanto con l'importante strumento delle primarie ma durante tutto lo svolgimento della campagna elettorale per richiamare alla responsabilità e all'unità tutte le forze sociali e progressiste che quotidianamente combattono contro il degrado e l'asfissia culturale della nostra città, dai partiti alle associazioni di volontariato, dalle liste civiche ai movimenti e ai comitati.

    Il cambiamento è a portata di mano. Non possiamo perdere questa possibilità».

     

    FIRMATARI
    Stefano Pelloni, 21 anni
    Giacomo Scarpa, 24 anni
    Leone Cimetta, 23 anni
    Marco Zabai, 21 anni
    Camilla Andreuzza, 20 anni
    Alberto Irone, 19 anni
    Guglielmo Distaso, 18 anni
    Marco Marcon, 21 anni
    Francesco Pivetta,  21 anni
    Marina Roma, 20 anni
    Livio Meo, 22 anni
    Silvia Trevisani, 19 anni
    Luca Pivetta, 21 anni
    Ghita Bordieri, 20 anni
    Francesco Mattia Mari, 21 anni
    Andrea Tronchin, 22 anni
    Francesco Berra, 20 anni
    Gaia Righetto, 21 anni
    Silvia Pezzato, 21 anni
    Michela Biscaro, 19 anni
    Giorgio Romanello, 19 anni
    Valeria Berra, 17 anni
    Andrea Ragazzi , 21 anni
    Nicolò Rocco, 23 anni
    Lucia Pelloni, 17 anni
    Giovanni Campione, 19 anni
    Nicole Pypaert, 18 anni
    Melania Pavan, 22 anni
    Marco Zoccarato, 30 anni
    Ikenna Offor, 19 anni
    Ilaria Conte, 18 anni
    Terfè Gerotto, 18 anni
    Marta Sartorato, 21 anni
    Vittorio Dugo, 21 anni
    Claudia Roma, 16 anni
    Antonio Benvenuto, 20 anni
    Davide Marangon, 18 anni
    Leonardo Mattioli, 17 anni
    Daniele Cappelletto, 20 anni
    Alessandro Bettiol, 19 anni
    Francesca Pullini, 18 anni
    Eleonora Bagnasacco, 17 anni
    Lorenzo Zambon 18 anni
    Andrea Cagnin, 28 anni
    Alessandro Basso, 22 anni
    Alberto Masucci, 21 anni
    Gabriella Caamano, 19 anni

     

     

    03 settembre 2012

    Lascia un commento

    Casa di Vita

    La gravidanza: un percorso per imparare a crescere

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ