ZERO BRANCO

Bandiere celesti sulle case «Vogliamo un paese pulito»

ZERO BRANCO. Dopo le bandiere gialle anti-Mestrinaro, a Sant'Alberto ed in zona Bertoneria scatta l'ora delle bandiere celesti. «Sì ad un paese pulito – L'impegno continua» si legge nei drappi...

    ZERO BRANCO. Dopo le bandiere gialle anti-Mestrinaro, a Sant'Alberto ed in zona Bertoneria scatta l'ora delle bandiere celesti. «Sì ad un paese pulito – L'impegno continua» si legge nei drappi colorati che proprio in questi giorni vengono affissi dalle famiglie su terrazzi, cancelli, finestre e ringhiere. Promotore della nuova iniziativa è il comitato della Bertoneria, che già aveva dato vita lo scorso anno alla protesta delle bandiere gialle, con centinaia di vessilli tutt'oggi appesi in moltissimi punti del territorio comunale. «Intendiamo il termine “pulito” in senso lato» spiega il consigliere comunale Gino Spolaore, componente del comitato, che ha già esposto la propria bandiera celeste a casa «ci battiamo per un territorio pulito e senza speculazioni, per una politica pulita e basata sull'etica, per un ritorno del senso civico». Il riferimento esplicito alla Mestrinaro questa volta non c'è, diversamente dalle bandiere gialle in cui vicino al teschio compariva la scritta «Zero Branco – No rifiuti pericolosi». «Invitiamo i cittadini a procurarsi le bandiere e ad esporle» conclude il consigliere comunale Gino Spolaore che assieme al comitato civico della Bertoneria conta di bissare il successo della precedente iniziativa colorata. (ru.b.)

    25 aprile 2012
    Casa di Vita

    Pasta frolla, sfoglia e brisée: l’identikit di tre impasti base

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ