I residenti denunciano l’invasione degli abusivi delle immondizie e chiedono l’intervento di Treviso Servizi

Selvana, scatta la protesta: stop a rifiuto-selvaggio

     Rifiuti abbandonati fuori dai cassonetti, lungo la strada, a ridosso delle abitazioni. E' un fenomeno diffuso nel quartiere di Selvana, stando ai residenti che hanno deciso di denunciare il problema documentandolo con tanto di foto. Spiega uno degli abitanti, Francesco Lucatello: «Alla curva di via Caboto, parallela a viale Brigata Marche c'è l'imbarazzo della scelta tra porte di legno, cassonetti in pvc, materiale plastico vario e sacchi neri. In vicolo Granatieri di Sardegna, luogo un po' appartato, è una continua discarica di suppellettili, computers, televisori e lavatrici». La mappa deell'immondizia-selvaggia continua: in via Locchi ci sono sgabelli, ruote di biciclette, vasi in pvc, vecchi giocattoli. In via Zezzos: aspirapoleveri, vecchie poltrone, residui di opere murarie. «Oltre alla beffa per chi è ligio nella raccolta differenziata, c'è la fregatura di un computo-tariffa che ci viene addebitata per immonidizie che non sono nostre», continua Lucatello. L'appello è a Trevisoservizi: «Che armi ha per reprimere e sanzionare questi comportamenti?», chiedono i residenti di Selvana che denunciano il via vai di chi scarica rifiuti in viale Brigata Marche.
    17 agosto 2011
    Casa di Vita

    Barrette di riso soffiato e albicocche secche

    Altri contenuti di Cronaca

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Oltre 300 ebook da leggere gratis per una settimana

     PUBBLICITÀ